Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 maggio 2019

Dall'Arsenal: "Rinnovare il contratto di Ramsey avrebbe causato squilibri nel bilancio"

print-icon

Il dg dei Gunners Raul Sanllehi ha spiegato le cause dell'addio con il centrocampista, che dalla prossima stagione vestirà la maglia della Juventus: "Lui infatti aveva tante offerte importanti e per noi pareggiarle sarebbe stato dannoso"

JUVENTUS, RAMSEY E LA GIORNATA DA TIFOSO: IN TOUR CON LA FAMIGLIA ALLO STADIUM

GUARDIOLA-JUVE, IL CITY CHIARISCE TUTTO

DA PIRLO A CRISTIANO RONALDO, 8 ANNI DI COLPI JUVE

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Nello scorso weekend Aaron Ramsey ha vissuto con la moglie Colleen e i loro tre figli i primi passi nel mondo Juventus. Prima un tour completo dell'Allianz Stadium, poi la visione dalla tribuna del pareggio per 1-1 tra i suoi futuri compagni di squadra e l'Atalanta. Dopo 11 anni con la maglia dell'Arsenal, per il 29enne gallese sarà tempo di voltare pagina. Un infortunio lo ha costretto a chiudere prima del previsto una stagione nella quale ha sommato 40 presenze, sei gol e otto assist, così per il centrocampista è stato tempo di conoscere quella che sarà la sua prossima casa. Dall'Inghilterra, intanto, emergono nuovi retroscena sull'addio a parametro zero del centrocampista in direzione Italia. A svelarli è stato Raul Sanllehi, direttore generale dell'Arsenal, in un resoconto di fine stagione: "A causa del mancato rinnovo di Aaron ci trovavamo in una situazione scomoda - le sue parole riportate sul sito ufficiale del club - lui infatti aveva tante offerte incredibili e per noi pareggiarle sarebbe stato dannoso. Il giocatore era pronto anche a fare uno sforzo, ma uno degli aspetti fondamentali in un club è quello di mantenere una certa razionalità nel bilancio salariale della squadra.".

Ramsey sarebbe quandi stato anche disposto a venire incontro all'Arsenal, ma la priorità, secondo il dg dei Gunners, era quella di evitare potenziali dissapori all'interno dello spogliatoio, determinati dalla differenza di ingaggio tra il centrocampista e i suoi compagni: "Avremmo creato uno squilibrio che poteva portare molti danni al club nel medio-lungo periodo. Dovevamo proteggere gli interessi dell'Arsenal anche se il giocatore era davvero entusiasta di restare con noi". Così le strade del gallese e del club si sono divise e Ramsey da luglio avvierà ufficialmente la sua nuova avventura con la Juventus. Il suo non sarà l'unico addio estivo nell'Arsenal. Petr Cech ha già annunciato l'addio al calcio giocato e anche il contratto di Danny Welbeck, in scadenza il 30 giugno, non sarà rinnovato. Per sostituire il nuovo centrocampista della Juventus, ha spiegato Sanllehi, l'Arsenal ha però già le idee molto chiare: "Quello che posso dire è che abbiamo chiaro in mente cosa stiamo cercando e che siamo pienamente in sintonia con l'allenatore. Siamo già molto attivi sul mercato e abbiamo già avviato diversi contatti".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI