Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
31 maggio 2019

Milan-Lazio, scambio di panchine? In caso di addio di Inzaghi biancocelesti su Gattuso

print-icon

Chi raccoglierà l'eredità di Gattuso? Per la panchina del Milan resta forte il nome di Inzaghi, che a breve incontrerà la Lazio. Da questo incontro potrebbe aprirsi un curioso scenario, dal momento che - in caso di divorzio - i biancocelesti potrebbero provarci proprio con l'ex allenatore rossonero

MALDINI DT DEL MILAN? "PROPOSTA ALLETTANTE"

ANTONIO CONTE ALL'INTER: UFFICIALE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Panchine bollenti in Serie A: l’unica delle big che l’ha appena occupata è l’Inter che ha ufficializzato l’ingaggio di Antonio Conte. Ma ci sono Juventus, Roma e Milan (e di riflesso anche la Lazio) che non hanno ancora il nome di chi le guiderà nella prossima stagione. Per quanto riguarda la panchina rossonera nello specifico, uno dei due candidati principali a raccogliere l’eredità di Gattuso è Simone Inzaghi: in questo senso decisivo sarà l’incontro tra lo stesso Inzaghi, Lotito e Tare, che potrebbe avvenire nelle prossime ore. Al termine di questo confronto le parti decideranno se proseguire insieme o se separarsi, tenendo sempre presente che il contratto di Inzaghi scade nel 2020: in caso di divorzio, sarebbe proprio Gattuso – molto stimato da Tare e Lotito – il candidato n.1 per sostituire Inzaghi.

Il ruolo di Maldini

Tornando al Milan, L’alternativa a Inzaghi è Marco Giampaolo, anche lui valutato dalla società rossonera e ritenuto un profilo molto valido soprattutto per far crescere i giovani con i quali il club rossonero vuole costruire la squadra dell’anno prossimo. Gli outsider sono Di Francesco e De Zerbi, che restano però defilati. E poi c’è un ultimo aspetto da considerare. Sulla scelta dell’allenatore del Milan infatti peserà soprattutto la decisione di Paolo Maldini, al quale è stato proposto da Gazidis il ruolo di direttore tecnico. La scelta, dunque, lo vedrebbe coinvolto in prima persona: ma l’ex capitano rossonero non ha ancora comunicato una sua decisione al club e pertanto, prima di accelerare sull’allenatore, il Milan aspetterà lo aspetterà.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI