Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 giugno 2019

Wanda Nara e Icardi in partenza per il Giappone, slitta l'incontro con l'Inter

print-icon

L'attaccante argentino e la sua moglie-agente sono partiti per le vacanze rimandando a inizio luglio l'incontro con la società nerazzurra per risolvere la questione legata al futuro. La loro intenzione è chiara: restare all'Inter, tornare direttamente in ritiro e convincere Conte. Ma i nerazzurri, come dimostrano le mosse di mercato, hanno un'altra idea

VERTICE MERCATO INTER, TUTTO SU BARELLA

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Il futuro di Mauro Icardi all’Inter è ancora tutto da scrivere, ma la certezza è che prima di almeno un mese il capitolo conclusivo non sarà ancora stato pubblicato. Questo perché l’attaccante argentino ha fatto i bagagli, ha salutato tutti ed è partito per il Giappone al seguito dell’onnipresente moglie-agente Wanda Nara, impegnata in Asia per uno spot pubblicitario, per le vacanze estive. Senza chiarire il proprio futuro, senza parlare con la dirigenza nerazzurra, senza confrontarsi con il nuovo allenatore, che, come diciamo da qualche giorno, ha praticamente messo fuori dai programmi futuri della squadra quello che sino a qualche mese fa era il capitano nerazzurro.

Tutto rimandato al rientro a Milano della coppia più famosa del calciomercato, che si presenterà di fronte alla dirigenza nerazzurra direttamente alla ripresa dell’attività sportiva della squadra, ovvero con l’inizio del ritiro estivo previsto tra l’8 e il 10 luglio. Con una chiara e ferma intenzione, che parrebbe cozzare contro quella già acclarata dalla società all’entourage del giocatore: restare all’Inter, lavorare assieme ai nuovi e vecchi compagni e meritarsi sul campo una conferma di Conte. Che, però, il suo parere l’ha già espresso, come dimostra l’inteso lavoro della squadra mercato nerazzurra soprattutto sul fronte centravanti. Dzeko sembra già sulla strada di Milano, proprio ieri Lukaku ha espresso tutto il suo amore per Conte e il suo desiderio di giocare prima o poi in Italia, Marotta ha chiesto espressamente alla Juve Paulo Dybala proprio in cambio del numero 9 nerazzurro: insomma, non proprio il contesto ideale per costruire un futuro ancora insieme.

Icardi sa benissimo quali sono le intenzioni del club e forse proprio per questo ha deciso di lasciare in sospeso la situazione e far passare altro tempo prima di arrivare alla resa dei conti, qualsiasi essa sia. Anche perché con lui e soprattutto la sua agente lontani dall’Italia difficilmente si potrà portare avanti una trattativa per la sua cessione e di conseguenza altrettanto difficilmente si potrà partire all’assalto di un altro grande attaccante, Lukaku su tutti (con Dzeko il discorso potrebbe essere più semplice). Dunque, per arrivare alla fine - ma forse solo a metà - di questa lunga storia non resta che attendere. Il Giappone è lontano. Il futuro, altrettanto. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI