Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
10 luglio 2019

Juventus, un anno fa l'acquisto di Ronaldo: la cronistoria del "colpo del secolo"

print-icon

È passato un anno dal "colpo del secolo". 10 luglio 2018, mancano poche ore al calcio d'inizio di Francia-Belgio, prima semifinale del Mondiale russo, ma tutti parlano del futuro del portoghese. La svolta arriva con il blitz di Agnelli in Grecia. Da lì una giornata vissuta al cardiopalma e terminata con l'immagine storica del brindisi fra il presidente bianconero, il portoghese e tutto il suo staff

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS

UN ANNO DI CR7: TUTTA LA SUA STAGIONE

CR7 ALLA JUVE, LO SPECIALE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

10 luglio 2018, la giornata che ha portato Cristiano Ronaldo alla Juventus. Le 24 ore che hanno scosso il mondo del calcio e segnato un punto di svolta nella storia del mercato italiano. In Russia si stanno giocando i Mondiali e in serata la Francia è chiamata ad affrontare il Belgio nella prima delle due semifinali in programma. Non ne parla (quasi) nessuno, perché CR7 ha il potere di far passare in secondo piano perfino la coppa più importante di tutte. I tifosi della Juventus sognano davanti alla tv e su internet, in fin dei conti non capita tutti i giorni di avere in squadra un cinque Pallone d'Oro. Insomma, in quel 10 luglio - in senso figurato - è come se tutti fossero saliti insieme ad Agnelli sul jet privato del presidente bianconero destinazione Costa Navarino. Così è nato il blitz decisivo. 

Ronaldo alla Juventus, la cronistoria

11:14 -  La prima svolta della giornata arriva in tarda mattinata con le foto condivise su Twitter da uno steward dell’aeroporto di Pisa che ritraggono Andrea Agnelli salire sul proprio jet privato destinazione Costa Navarino, laddove Cristiano Ronaldo sta trascorrendo alcuni giorni di relax con la sua fidanzata Georgina, il primogenito Cristiano Junior e la sua famiglia. Il giorno decisivo è arrivato, Agnelli si è mosso in prima persona per definire l'affare.

16:27 - La notizia, ovviamente, fa il giro dell'Italia e non solo. La conferma che Andrea Agnelli sia in Grecia arriva da un video esclusivo girato all'aeroporto di Kalamata, in Grecia. Si vede il volo privato che ha portato il presidente della Juventus a 60 chilometri dal lussuoso resort di Costa Navarino. Al suo arrivo all'aeroporto di Kalamata, Andrea Agnelli prende un elicottero che lo porta direttamente allo stesso resort di Cristiano Ronaldo. Anche l'agente del portoghese, Jorge Mendes raggiungerà a breve il luogo. Sky Sport 24 e skysport.it stanno già seguendo da ore con una diretta fiume la trattativa che entra nel vivo...

16:59 - La stampa internazione impazzisce. La Serie A si ritrova improvvisamente sulle prime pagine di tutti i quotidiani del mondo: "Real Madrid e Juventus chiudono il trasferimento di Cristiano Ronaldo. Sarà ufficiale nelle prossime ore", scrive Marca. L'accordo sarebbe stato trovato sulla base di 105 milioni di euro. Anche per il Mundo Deportivo, che cita il programma de “La Sexta-Jugones”, l’affare sarà chiuso nelle prossime ore: “L’accordo sarà ufficiale dopo una riunione della Giunta direttiva blanca, che secondo Cadena Ser è prevista per oggi e darà l’ok all’offerta di 100 milioni di euro che formalizzerà la Juventus”.

17:36 - Ci siamo, il Real Madrid accetta l’offerta bianconera da 100 milioni (più il 5% del contributo di solidarietà). Mancano solo gli ultimi dettagli burocratici, ovvero le firme tra i club. L’acquisto sarà annunciato alla chiusura delle borse. Il procuratore del portoghese starebbe per ripartire dalla Grecia dove, insieme al giocatore e al presidente della Juventus Andrea Agnelli, è stato formalizzato l’accordo per la parte del giocatore. Parte il countdown per organizzare il suo arrivo a Torino. CR7 guadagnerà 30 milioni di euro per quattro anni

17:43 - Passano pochi minuti e Cristiano Ronaldo esce allo scoperto con una lunga lettera d'addio al Real: "Sono stati forse gli anni più felici della mia vita - scrive il portoghese - provo solo un’enorme gratitudine per questo club e per questa città. Posso solo ringraziare tutti per l'amore e l'affetto che ho ricevuto. Tuttavia, credo che sia giunto il momento di aprire una nuova fase nella mia vita ed è per questo che ho chiesto al club di accettare il mio trasferimento. Mi sento così e chiedo a tutti, e specialmente ai nostri tifosi, di capirmi. Ho riflettuto molto, è arrivato il momento di un nuovo ciclo".

17:48 - Ormai è un aggiornamento dietro l'altro. Il primo a salutare CR7 è Sergio Ramos, il capitano del Real Madrid: "I tuoi gol, i tuoi numeri e tutto quello che abbiamo vinto parlano da soli. Ti sei guadagnato un posto di rilievo nella storia del Real Madrid. I tifosi del Real Madrid si ricorderanno sempre di te. E' stato un piacere giocare al tuo fianco. Un forte abbraccio e buona fortuna", le sue parole su Twitter.

17:52 - C'è chi lo saluta dunque, ma anche chi lo accoglie. Come Sami Khedira, suo ex compagno al Real: "Benvenuto a Torino Cristiano, abbiamo trascorso un grande periodo insieme a Madrid, non vedo l’ora di giocare di nuovo con te. Oggi è un giorno speciale per la Juventus", scrive il tedesco sempre su Twitter.

18:02 - Sono passate da poco le sei ed arriva la prima ufficialità. A darla sul proprio sito ufficiale è il Real Madrid, che saluta così il suo uomo dei record: "E' stato trovato un accordo per il suo trasferimento alla Juventus - scrive il club spagnolo - oggi il Real Madrid vuole esprimere la sua gratitudine a un giocatore che ha dimostrato di essere il migliore al mondo e che ha segnato una delle epoche più brillanti del nostro club e del calcio mondiale. Più che i titoli conquistati, i trofei vinti e i trionfi raggiunti sui campi in questi nove anni, Cristiano Ronaldo è stato un esempio di lavoro, di responsabilità, di talento. Per il Real Madrid, Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei suoi grandi simboli e un esempio unico per le prossime generazioni. Il Real Madrid sarà sempre la sua casa”.

18:10 - Davanti al centro sportivo della Juventus a Torino l'entusiasmo è alle stelle. I tifosi chiedono in continuazione all'inviato di Sky la conferma che l'affare sia davvero chiuso. E spunta la prima maglia bianconera di CR7

18:54 - Passa un'ora scarsa e arriva l'ufficialità più attesa della storia recente della Juventus. Il sito del club bianconero è inaccessibile, troppe persone sono collogate per leggere il comunicato del secolo. per questo motivo i camppioni d'Italia si affidano alle agenzie, attraverso le quali confermano di aver raggiunto l’accordo col Real Madrid per “l'acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Cristiano Ronaldo a fronte di un corrispettivo di 100 milioni, pagabili in due esercizi, oltre il contributo di solidarietà previsto dal regolamento FIFA e oneri accessori per 12 milioni. Juventus ha sottoscritto col calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2022”.

19:07 - Dopo qualche minuto Marotta esce dagli uffici milanesi della Juventus e viene intercettato dai giornalisti di Sky. L'allora amministratore delegato bianconero si limita ad un semplice: "Sono felice".

19:37 - Nel frattempo viene stampata la prima maglia ufficiale di Cristiano Ronaldo dallo store ufficiale della Juventus. La compra il tifoso cinese Ethan Lee.

21:19 - "Vogliamo esprimere la massima soddisfazione e felicità per Cristiano e la sua scelta di andare alla Juventus. Cristiano è molto felice di poter giocare per uno dei club più importanti del mondo. Ha già deciso dove vivrà. È un bellissimo attico nel centro di Torino. Auguriamo a Cristiano ed alla Juve molti anni pieni di successi e soddisfazioni". Parole di Jorge Mendes, lo storico agente di CR7, fondamentale per l'esito positivo della trattativa. E' stato lui, infatti, a proporre per primo l'affare a Paratici e a trattare in prima persona con Florentino Perez.

22:11 - Adesso è ufficiale, Cristiano Ronaldo indosserà la maglia numero 7. La sua, da sempre. Con buona pace di Cuadrado, che gliela concede senza problemi

22:56 - Mais Futebol pubblica la foto del primo brindisi bianconero di Cristiano Ronaldo, con Jorge Mendes e Andrea Agnelli. E' lo scatto che diventerà l'immagine di una giornata storica, quella che ha portato al "colpo del secolo". 24 ore al cardiopalma, ancora fresche nella mente di tutti nonostante sia passato già un anno.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI