Giro d'Italia 2018, 8^ tappa Praia a Mare-Montevergine: vince Carapaz. Yates resta in rosa: la classifica

Ciclismo

Claudio Barbieri

Il trionfo di Carapaz a Montevergine (Foto Twitter @giroditalia)
carapaz_ok_twitter

La maglia bianca conquista l'ottava frazione con arrivo ai 1260 metri di Montevergine: sotto una pioggia battente, Carapaz diventa il primo ecuadoriano a vincere una tappa al Giro. Froome cade ancora, Yates resta in maglia rosa. Domenica altro arrivo in salita sul Gran Sasso

LA 9^ TAPPA LIVE

RIVIVI LA CRONACA DELL'8^ TAPPA

L'ORDINE D'ARRIVO COMPLETO

LE CLASSIFICHE DEL GIRO

Richard Carapaz ha conquistato l’ottava tappa del Giro d’Italia 2018, da Praia a Mare a Montevergine di 209 km. L'ecuadoriano della Movistar ha preceduto Davide Formolo e Thibaut Pinot grazie a una straordinaria azione negli ultimi 2 km. Quarto Enrico Battaglin; la maglia rosa del britannico Simon Yates ha chiuso quinto davanti a Domenico Pozzovivo e al colombiano Esteban Chavez.  L'austriaco Patrick Konrad si è piazzato ottavo, il canadese Michael Woods nono, lo spagnolo Pello Bilbao decimo. Carapaz, maglia bianca di miglior giovane (l'ultimo a vincere in bianco fu Bob Jungels a Bergamo 2017), diventa il primo ecuadoriano a vincere una tappa al Giro (34° Paese a riuscirci). Il britannico della Mitchelton – Scott Simon Yates  mantiene la maglia rosa, che porterà domenica nella nona tappa da Pesco Sannita a Campo Imperatore (Gran Sasso), terzo arrivo in salita del Giro, per il terzo giorno consecutivo. Yates è il quarto atleta di Sua Maestà a vestire il simbolo del primato dopo Mark Cavendish (nel 2009, 2011 e 2013), Bradley Wiggins (nel 2010) e David Millar (nel 2011). In totale, i britannici sono stati in Rosa per nove giorni fino ad oggi. Dopo un avvio nervoso, con molti scatti andati a vuoto, la fuga di giornata prende il via dopo una quarantina di km e vede come protagonisti  Tosh Van Der Sande (Lotto Fix All), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale), Rodolfo Torres (Androni Sidermec), Davide Villella (Astana), Matej Mohoric (Bahrain-Merida), Koen Bouwman (LottoNL-Jumbo) e Jan Polanc (UAE Emirates). Il gruppo, con la Mitchelton Scott della maglia rosa Yates in testa, procede a ritmo lento, mentre i battistrada collaborano fattivamente e toccano i 7’ di vantaggio a 100 km dall’arrivo. Le insidie sono dietro l’angolo: una caduta coinvolge Tim Wellens, uno dei grandi favoriti, fortunatamente senza conseguenze. Inoltre, ai -30 km, comincia una pioggia che da leggera si fa sempre più battente, con un graduale abbassamento della temperatura che crea non pochi problemi ai corridori in strada. Le big, Sky e FDJ Groupama su tutte, alzano decisamente il ritmo: il gruppo si allunga e il gap dei fuggitivi si assottiglia nell’ascesa a Montevergine, con i battistrada che perdono i pezzi, restando solamente in quattro (Bouwman, Montaguti, Mohoric e Polanc) e mantenendo un minuto di vantaggio sul peloton ai -10. Froome scivola e cade ancora una volta su quel fianco destro già messo a dura prova nella ricognizione della crono di Gerusalemme a 5 km dall’arrivo, venendo poi scortato dai suoi compagni nel gruppo. Bouwman tenta l’azione solitaria e si stacca dal resto dei battistrada, ma viene ripreso da un fantastico Carapaz, che nell’ultimo km sembra un treno e va a vincere per la prima volta in carriera al Giro. Staccati oggi di 7'' tutti i big, da Aru a Froome, che però è apparso piuttosto claudicante dopo la scivolata nel finale. Dietro si sono mossi anche i favoriti, con Pinot che sprinta per il terzo posto e grazie all'abbuono scavalca Domenico Pozzovivo in classifica generale, dove Simon Yates conserva 16" di vantaggio sull'olandese Tom Dumoulin e 26'' su Chaves. Poi 41" c'è il francese Thibaut Pinot, Domenico Pozzovivo è quinto a 43" e Chris Froome nono a 1'10". L'ecuadoriano Richard Carapaz occupa l'ottava posizione, con un ritardo di 1'06" da Yates. E domenica si arriva sul Gran Sasso, dove ci si aspettano i fuochi d'artificio. 

Qual è l'ordine d'arrivo e la classifica di tappa?


1. Richard Carapaz 

2. Davide Formolo  +07''

3. Thibaut Pinot  +07''

4. Enrico Battaglin  +07''

5. Simon Yates  +07''

6. Domenico Pozzovivo  +07''

7. Johan Chaves  +07''

8. Patrick Konrad +07''

9. Michael Woods +07''

10. Pello Bilbao Lopez  +07" 

Qual è la classifica generale?


1. Simon Yates (Gbr, Mitchelton) in 26h31'30"

2. Tom Dumoulin (Ned, Sunweb) a 16"

3. Esteban Chaves (Col, Mitchelton) a 26"

4. Thibaut Pinot (Fra) a 41"

5.Domenico Pozzovivo (Ita) a 43"

6. Rohan Dennis (Aus) a 53"

7. Pello Bilbao Lopez (Esp) a 1'03"

8. Richard Carapaz (Ecu) a 1'06"

9. Chris Froome (Gbr) a 1'10"

10. George Bennett (Aus) a 1'11"

11. Fabio Aru (Ita) a 1'12"

Le maglie del Giro d'Italia 2018, aggiornate alla tappa di oggi

 

Maglia rosa: Yates

Maglia ciclamino: Viviani

Maglia verde: Chaves

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche