Giro d'Italia 2018, 8^ tappa Praia a Mare-Montevergine: vince Carapaz. Yates resta in rosa: la classifica

Ciclismo

Claudio Barbieri

Il trionfo di Carapaz a Montevergine (Foto Twitter @giroditalia)
carapaz_ok_twitter

La maglia bianca conquista l'ottava frazione con arrivo ai 1260 metri di Montevergine: sotto una pioggia battente, Carapaz diventa il primo ecuadoriano a vincere una tappa al Giro. Froome cade ancora, Yates resta in maglia rosa. Domenica altro arrivo in salita sul Gran Sasso

LA 9^ TAPPA LIVE

RIVIVI LA CRONACA DELL'8^ TAPPA

L'ORDINE D'ARRIVO COMPLETO

LE CLASSIFICHE DEL GIRO

Richard Carapaz ha conquistato l’ottava tappa del Giro d’Italia 2018, da Praia a Mare a Montevergine di 209 km. L'ecuadoriano della Movistar ha preceduto Davide Formolo e Thibaut Pinot grazie a una straordinaria azione negli ultimi 2 km. Quarto Enrico Battaglin; la maglia rosa del britannico Simon Yates ha chiuso quinto davanti a Domenico Pozzovivo e al colombiano Esteban Chavez.  L'austriaco Patrick Konrad si è piazzato ottavo, il canadese Michael Woods nono, lo spagnolo Pello Bilbao decimo. Carapaz, maglia bianca di miglior giovane (l'ultimo a vincere in bianco fu Bob Jungels a Bergamo 2017), diventa il primo ecuadoriano a vincere una tappa al Giro (34° Paese a riuscirci). Il britannico della Mitchelton – Scott Simon Yates  mantiene la maglia rosa, che porterà domenica nella nona tappa da Pesco Sannita a Campo Imperatore (Gran Sasso), terzo arrivo in salita del Giro, per il terzo giorno consecutivo. Yates è il quarto atleta di Sua Maestà a vestire il simbolo del primato dopo Mark Cavendish (nel 2009, 2011 e 2013), Bradley Wiggins (nel 2010) e David Millar (nel 2011). In totale, i britannici sono stati in Rosa per nove giorni fino ad oggi. Dopo un avvio nervoso, con molti scatti andati a vuoto, la fuga di giornata prende il via dopo una quarantina di km e vede come protagonisti  Tosh Van Der Sande (Lotto Fix All), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale), Rodolfo Torres (Androni Sidermec), Davide Villella (Astana), Matej Mohoric (Bahrain-Merida), Koen Bouwman (LottoNL-Jumbo) e Jan Polanc (UAE Emirates). Il gruppo, con la Mitchelton Scott della maglia rosa Yates in testa, procede a ritmo lento, mentre i battistrada collaborano fattivamente e toccano i 7’ di vantaggio a 100 km dall’arrivo. Le insidie sono dietro l’angolo: una caduta coinvolge Tim Wellens, uno dei grandi favoriti, fortunatamente senza conseguenze. Inoltre, ai -30 km, comincia una pioggia che da leggera si fa sempre più battente, con un graduale abbassamento della temperatura che crea non pochi problemi ai corridori in strada. Le big, Sky e FDJ Groupama su tutte, alzano decisamente il ritmo: il gruppo si allunga e il gap dei fuggitivi si assottiglia nell’ascesa a Montevergine, con i battistrada che perdono i pezzi, restando solamente in quattro (Bouwman, Montaguti, Mohoric e Polanc) e mantenendo un minuto di vantaggio sul peloton ai -10. Froome scivola e cade ancora una volta su quel fianco destro già messo a dura prova nella ricognizione della crono di Gerusalemme a 5 km dall’arrivo, venendo poi scortato dai suoi compagni nel gruppo. Bouwman tenta l’azione solitaria e si stacca dal resto dei battistrada, ma viene ripreso da un fantastico Carapaz, che nell’ultimo km sembra un treno e va a vincere per la prima volta in carriera al Giro. Staccati oggi di 7'' tutti i big, da Aru a Froome, che però è apparso piuttosto claudicante dopo la scivolata nel finale. Dietro si sono mossi anche i favoriti, con Pinot che sprinta per il terzo posto e grazie all'abbuono scavalca Domenico Pozzovivo in classifica generale, dove Simon Yates conserva 16" di vantaggio sull'olandese Tom Dumoulin e 26'' su Chaves. Poi 41" c'è il francese Thibaut Pinot, Domenico Pozzovivo è quinto a 43" e Chris Froome nono a 1'10". L'ecuadoriano Richard Carapaz occupa l'ottava posizione, con un ritardo di 1'06" da Yates. E domenica si arriva sul Gran Sasso, dove ci si aspettano i fuochi d'artificio. 

Qual è l'ordine d'arrivo e la classifica di tappa?


1. Richard Carapaz 

2. Davide Formolo  +07''

3. Thibaut Pinot  +07''

4. Enrico Battaglin  +07''

5. Simon Yates  +07''

6. Domenico Pozzovivo  +07''

7. Johan Chaves  +07''

8. Patrick Konrad +07''

9. Michael Woods +07''

10. Pello Bilbao Lopez  +07" 

Qual è la classifica generale?


1. Simon Yates (Gbr, Mitchelton) in 26h31'30"

2. Tom Dumoulin (Ned, Sunweb) a 16"

3. Esteban Chaves (Col, Mitchelton) a 26"

4. Thibaut Pinot (Fra) a 41"

5.Domenico Pozzovivo (Ita) a 43"

6. Rohan Dennis (Aus) a 53"

7. Pello Bilbao Lopez (Esp) a 1'03"

8. Richard Carapaz (Ecu) a 1'06"

9. Chris Froome (Gbr) a 1'10"

10. George Bennett (Aus) a 1'11"

11. Fabio Aru (Ita) a 1'12"

Le maglie del Giro d'Italia 2018, aggiornate alla tappa di oggi

 

Maglia rosa: Yates

Maglia ciclamino: Viviani

Maglia verde: Chaves

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.