Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 luglio 2019

Tour de France, il belga Van Aert vince 10^ tappa davanti a Viviani. Alaphilippe in giallo

print-icon
viv

Van Aert si impone in volata sul traguardo di Albi beffando Elia Viviani. Ewan completa il podio di giornata. Quinta posizione per Sagan. Alaphilippe consolida la maglia gialla con 1'12" di vantaggio su Thomas e 1'16" su Bernal. Il vento laterale sgretola il gruppo: Pinot, Fuglsang, Porte e Uran arrivano sul traguardo con 1'40" di ritardo. Landa perde più di 2 minuti

TOUR, LA CRONACA DELLA 10^ TAPPA

LE CLASSIFICHE DEL TOUR

LA GUIDA - IL PERCORSO

Il belga Vout Van Aert ha vinto, battendo in volata al fotofinish Elia Viviani, la 10/a tappa del 106/o Tour de France, da Saint-Flour ad Albi, lunga 217,5 chilometri. Sul podio anche Ewan, davanti a Matthews e Sagan. Nei primi dieci anche Colbrelli e Trentin, rispettivamente settimo e ottavo. Julian Alaphilippe ha consolidato la maglia gialla di leader della classifica generale, alla vigilia del primo giorno di riposo. Tanti distacchi provocati dai ventagli: Pinot, Porte, Uran e Fuglsang sono arrivati a 1’40” dal gruppo dei migliori. Landa, fermato anche da un problema meccanico ha accusato un distacco di 2'09". In classifica generale il francese Alaphilippe ha ora un vantaggio di 1'12" su Thomas e 1'16" su Bernal (che toglie la maglia bianca a Ciccone).

La cronaca

Decima tappa del Tour de France con partenza da Saint-Flour e arrivo ad Albi dopo 217.5 chilometri. Julian Alaphilippe indossa la maglia gialla con un vantaggio di 23 secondi su Giulio Ciccone. Tony Gallopin Natnael Berhane, Anthony Turgis Mads Würtz Schmidt e Odd Christian Eiking si portano in fuga subito dopo il via. Michael Schär li raggiunge dopo pochi chilometri, andando a formare un sestetto in testa alla corsa.

Dopo 15 km il vantaggio dei fuggitivi è già di 2’45”. Berhane vince il GPM di quarta categoria della Côte de Mallet. Berhane transita per primo anche sulla Côte de Chaudes-Aigues. I fuggitivi raggiungono un vantaggio massimo di circa 3 minuti sul gruppo maglia gialla. Allo sprint intermedio de La Primaube Eiking precede Turgis, mentre Colbrelli si impone nella volata degli inseguitori davanti alla maglia verde Sagan. Con una media di giornata leggermente superiore ai 43 chilometri orari il gruppo maglia gialla comincia a guadagnare terreno sui fuggitivi.

A poco più di 30 chilometri dal traguardo si spezza il gruppo dei migliori a causa del vento laterale: davanti rimangono Alaphilippe e tutto il Team Ineos, staccati Pinot, Uran, Fuglslang, Ciccone e Nibali. Ai -28 dal traguardo di Albi il gruppo Alaphilippe ha un vantaggio di circa 25 secondi sui corridori che si sono attardati a causa del vento. I sei fuggitivi vengono ripresi dal gruppo maglia gialla a 25 chilometri dall’arrivo. Il gruppo Pinot si riavvicina a quello della maglia gialla: ai -15 il loro ritardo è di circa 22 secondi. Più indietro il gruppo con la maglia bianca Ciccone, che ha un distacco di oltre 1 minuto.

Aumenta il vantaggio del gruppo Alaphilippe: a 10 km dal traguardo il ritardo di Pinot è di 45 secondi, quello di Ciccone è di 1’20”, il gruppo Bennett è a quasi 3 minuti. Il gruppo maglia gialla aumenta il suo vantaggio sugli inseguitori. Spazio allo sprint finale con il belga van Aert che beffa Viviani al fotofinish, terzo Ewan. Il gruppo di Pinot arriva con un ritardo di 1’40”. Alaphilippe consolida la maglia gialla: Thomas è secondo a 1’12”, Bernal terzo a 1’16”. Martedì è in programma la prima giornata di riposo del Tour de France 2019. Si riparte mercoledì con la Albi-Toulouse, di 167 chilometri.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi