user
01 dicembre 2018

Consigli Fantacalcio: i 'campo o panca' della quattordicesima giornata

print-icon

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. Questa rubrica passa in rassegna 10 nomi: 5 giocatori da schierare e 5 da lasciare in panchina

LE PROBABILI FORMAZIONI

FANTAROOM, NUMERI UTILI PER LA 14^ GIORNATA

Impegni non semplici e tutti fuori casa per le prime tre della classe. La Juventus di Allegri può ruotare come al solito in maniera abbastanza tranquilla. Solo a centrocampo ci sono un paio di assenze, ma i sostituti non mancano. Anche Ancelotti e Spalletti possono respirare, al contrario di Eusebio Di Francesco e di Gennaro Gattuso che hanno gli uomini contati. È una giornata di campionato difficile da inquadrare e da pronosticare. Quanto incideranno le fatiche di coppa per alcune squadre? Chi ha un impegno semplice e chi può cadere in qualche trappola? Vediamo di capirci di più, cercando di consigliarvi (si spera) per il meglio.

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Icardi, Cristiano Ronaldo, Higuain e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di “panca” oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede.

CAMPO

Titolare della settimana – Andrea Belotti vs Genoa

I numeri non sono dalla parte del 'Gallo' ma la storia può cambiare. Un solo gol segnato fin qui in campionato. Uno? Ma no! State scrivendo una cavolata! Vero in parte: 4 reti messe a referto dalla punta del Torino ma solo una un casa (per di più su rigore). Metterlo come titolare della settimana è un rischio. Per gli amanti della scaramanzia, Belotti ha segnato l'unica doppietta di stagione contro la Sampdoria (e nel weekend giocherà contro l'altra squadra di Genova). Numericamente il 'Gallo' tira ancora mediamente poco, meno di 3 tiri ogni 90 minuti passati in campo ma fuori casa il Genoa deve ancora mettere a posto una difesa che in 4 occasioni ha sempre preso il primo gol della gara e che in 5 spezzoni di partita è stato in doppio svantaggio. E doppio svantaggio significa che la squadra avversaria deve segnare almeno 2 reti.

Babacar vs Udinese

Senza Kevin Prince Boateng, ai box per qualche settimana, ecco Babacar titolare dal 1'. Con questa giornata si chiude un miniciclo di campionato da 7 partite: in questo lasso di tempo l'Udinese è tra le squadre di Serie A con più tiri in porta concessi. Non vi tragga in inganno l'1-0 contro la Roma. I bianconeri hanno concesso più di un'occasione che però i giallorossi non hanno sfuttato a pieno. Anche il Sassuolo ha leggermente modificato i propri numeri iniziali: segna e subisce mediamente meno ma i quasi 6 tiri in porta concessi mediamente dall'Udinese nelle ultime 6 gare possono giovare all'attacco neroverde.

Ciofani vs Cagliari

Partita molto delicata per il Frosinone che ospita un Cagliari privo di una pedina fondamentale per le geometrie offensive quale è Castro. La squadra sarda, fuori casa, ha già passato ben 304 minuti in situazione di svantaggio. In totale sono stati 8 gli spezzoni di gara passati sotto di un gol. In 5 casi su 8, gli avversari dei rossoblù anno trovato la rete del doppio vantaggio. Il Frosinone in casa non ha una tradizione di vantaggio favorevole. Sono stati solo 33 i minuti passati avanti nel punteggio di Ciofani e compagni. Prendendo però spunto dalle statistiche difensive del Cagliari possiamo legittimamente pensare che la squadra di Longo almeno un gol lo faccia.

Gomez vs Napoli

Atalanta reduce da 7 gol segnati nelle ultime due gare casalinghe. Con Ilicic assente per squalifica, il 'Papu' dovrà offensivamente colmare i numeri dello sloveno. Pasalic e Rigoni infatti non hanno le caratteristiche (e il piede) di Ilicic. Gasperini quindi potrebbe lasciare molta più libertà in fase d'attacco all'argentino. Sarà un'Atalanta che punterà molto sulle ripartenze. Gomez magari potrà anche non segnare, anche se il Napoli da trasferta ha già concesso 9 reti alle avversarie, ma tra imbeccate, assist e situazioni da palla inattiva, c'è da aspettarsi che Gomez finisca in qualche voce da 'Bonus'. 

Icardi vs Roma

Come da primo punto nella premessa, in caso di partite particolarmente complicate, le superstar del nostro campionato potranno finire nella nostra rubrica. Per come gioca l'Inter di Spalletti, Icardi è quel giocatore che difficilmente prenderà 6,5 o 7 pur senza segnare. Il finalizzatore è lui. Entra poco nelle dinamiche di costruzione della manovra e quindi la sua partecipazione non è poi così attiva e il voto in pagella (in caso di non gol) ne risente. I gol presi in casa dalla Roma rispecchiano i numeri relativi ai gol 'attesi'. Il capitano nerazzurro in questa stagione ha già segnato 5 dei propri 7 gol in campionato fuori casa e Roma è sempre stato uno stadio favorevole al rosarino dell'Inter.

PANCA

Panchinaro della settimana – Defrel vs Bologna

Un gol (molto bello) nelle ultime 6 gare dopo che ne aveva timbrati cinque nelle prime sette. L'ex Sassuolo non è al meglio anche se è recuperato e convocato. Quello contro la Roma però, badate bene, è stato anche l'unico tiro in porta effettuato dal francese negli ultimi 388 minuti. Di contro c'è un Bologna che ha concesso 2 reti in ognuna delle ultime tre trasferte disputate ma spesso ha fronteggiato squadre che avevano ottimi numeri casalinghi. In casa, la Sampdoria è reduce dall'1-4 contro il Torino e dallo 0-0 contro il Sassuolo. Urge cambiare registro, soprattutto a livello offensivo ma i numeri di Defrel, al momento, non sono tali da consigliare il francese nella vostra formazione titolare al fantacalcio.

Piatek vs Torino

Il capocannoniere è tornato al gol nel Derby sfatando il tabù Juric. La rete è arrivata però su calcio di rigore e chiaramente potrà accadere di nuovo ma se dovessimo togliere dalla 'Panca' tutti gli specialisti dal dischetto o su punizione... beh rimarrebbero davvero pochi giocatori da destinare alla panchina. La partita contro il Torino potrebbe essere quella giusta per far (ri)quadrare i numeri ma al momento, il polacco ha notevolmente abbassato le conclusioni generali e anche quelle in porta. Quando si diceva "Ha segnato 9 gol con appena 14 tiri in porta" si sottolineavano due aspetti. Quello positivo era l'ottima capacità realizzativa nonostante una mole di tiri non altissima. Dall'altra parte però era una precisione molto difficile da reggere nel lungo periodo. E ultimamente solo contro l Sampdoria Piatek ha effettuato più di un tiro nello specchio. Se certi numeri non dovessero alzarsi, sarà difficile pensare ad altre scorpacciate di gol.

Schick vs Inter

Le tante assenza in casa Roma potrebbero avere molte ripercussioni a livello offensivo. Con Dzeko si gioca, si costruisce e si difende in un determinato modo; con Schick la storia cambia parecchio. Kluivert non ha ancora ingranato in maniera continua; stesso discorso per Zaniolo. La Roma potrebbe quindi cercare di sfondare a destra con Florenzi o Under. Difensivamente è un'Inter attenta che a Bergamo aveva sporcato i proprio numeri ma nel lungo periodo è difficile pensare che ciò che ha fatto l'Atalanta venga replicato da molte avversarie. Schick potrebbe avere pochi palloni giocabili e magari potrebbe essere più utile per favorire gli inserimenti dei compagni. Contro Skriniar e De Vrij (o Miranda) sono pochi gli attaccanti puri che riescono a far bene.

Palacio vs Sampdoria

E' un Bologna che può giocare sia a 3 che a 4 dietro. Ciò che cambia è la presenza di Orsolini che ultimamente è quello che crea più occasioni da rete in casa rossoblù. Nelle ultime 3 gare di campionato, Palacio non ha fatto registrare alcuna occasione creata. Guardando invece alle conclusioni verso la porta, da quando è tornato regolamente in squadra (e quindi dalla nona di campionato) se ne conta mediamente meno di uno a partita. In più negli scorsi giorni si è parlato di un possibile affaticamento dato che ha giocato 437 minuti nelle ultime 5 partite. Possibile che Inzaghi possa o tenerlo a riposo o decidere per una staffetta con Falcinelli.

Milik vs Atalanta

È tornato al gol nella scorpacciata del Napoli contro l'Empoli. Era l'undicesima giornata e la sua fu la rete del 5-1 finale. A Bergamo il polacco si gioca il posto con Mertens che dovrebbe essere favorito. In una partita che si prannuncia tirata non è escluso che Milik possa subentrare e, grazie a 'Fanta Room', abbiamo visto che il Napoli è la squadra che segna di più con chi entra dalla panchina. Negli ultimi 242 minuti passati in campo però, l'attaccante del Napoli ha tirato nello specchio solo 3 volte. A questo aggiungiamo il dato delle reti subite dall'Atalanta in casa: solo 3 gol incassati compreso il rigore di Icardi. A livello di xG concessi in casa (escludendo i rigori) la squadra di Gasperini è la migliore della Serie A con appena 2,98. Significa che i tiri concessi alle avversarie non sono mai stete conclusioni facili. Nella stragrande maggioranza dei casi o per distanza o per posizione o per presenza dei difensori, difficilmente avreste potuto dire "Ma che gol si è mangiato" o "Questo lo avrei fatto anch'io".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi