Difensori goleador e terzini decisivi in Serie A: i consigli per il fantacalcio

Fantacalcio
FANTA_CONSIGLI_PICCOLO

Nel reparto difensivo si possono trovare gemme fantacalcistiche: non è sempre semplice combinare gol e media voto. Di sicuro non si sbaglia se si cercano 'pendolini' capaci di portare un po' di assist e prestazioni costanti sopra la sufficienza. Scopriamo un po' di nomi da segnarci in vista dell'asta

GIOCA A SUPERSCUDETTO: ISCRIVITI SUBITO AL FANTA DI SKY

Difesa a tre e punta pesante là davanti? Devo prendermi qualche terzino che però gioca a centrocampo.

 

Quel centrale lo scorso anno ha segnato un po' di gol. Certo la media voto non è altissima ma i +3 fanno sempre gola. Me lo segno

 

Queste sono solo due delle decine di frasi che ogni fantallenatore pronuncia fra sé e sé mentre studia le mosse corrette in vista del giorno più importante dell'anno, quello dell'asta. Infarcire la formazione di terzini 'offensivi' è per tanti una strategia corretta. Ricordatevi però che i terzini di spinta, se non incidono offensivamente, non avranno una media voto altissima e per quel che ve li fanno pagare, il blocco non è di per sé una buonissima idea. Non disdegnate i centrali: negli ultimi anni tante leghe hanno iniziato a differenziare i bonus: gol del difensore? Vale +5. Per l'equilibrio fantacalcistico (e per dare più importanza a certi giocatori durante l'asta) va più che bene

DIFENSORI GOLEADOR. ESISTONO ANCORA?

tra i pali

Portieri para rigori da acquistare al fantacalcio

Per rispondere alla domanda basta prendere i numeri degli ultimi anni e l'arcano è svelato. Frase che però non è sempre vera dato che il grosso problema non è segnare ma ripetersi: difensori che nella scorsa stagione hanno segnato 5 gol sapranno fare altrettanto? La storia dice: a volte sì, molte altre volte no. Prendendo spunto dalla scorsa stagione, vediamo chi sono stati i difensori (non terzini) che hanno effettuato più tiri di testa. E' difficile infatti che un centrale porti palla, chieda e ottenga triangolo ed effettui una conclusione. Ovviamente non è impossibile ma è cosa abbastanza rara. Angoli e punizioni sono i momenti clou per sperare in un +3 da parte di coloro che normalmente sono chiamati ad evitarli.

Il primo in classifica per tiri di testa tentati (quindi indipendentemente da fuori, traversa, palo, nello specchio o gol) è stato.... rullo di tamburi... Bremer. Il difensore granata evidentemente era l'obiettivo numero uno sulle situazioni da palla inattiva. Secondo posto per Mancini della Roma (quindi occhio anche a Smalling) mentre quest'anno pare ben messa l'Atalanta visto che sia Djimsiti che Romero figurano ai primi posti nel report dello scorso anno. Il secondo ha salutato Bergamo ma Demiral potrebbe ripeterne lo score. In casa Sassuolo fari puntati su Ferrari che l'anno scorso l'ha spizzata di testa tanto quanto un esperto del settore come Glik. Tra quelli che possono combinare ottimi voti e discreta pericolosità offensiva citiamo anche Kjaer e Milenkovic.

LATERALI COL VIZIO DELL'ASSIST

bomber

Attaccanti low cost da acquistare al fanta

Potete chiamarli come volete: esterni bassi, laterali, cursori. Restano comunque i buoni vecchi terzini. C'è chi spinge, chi difende, chi segna e chi cerca di metterla bene in mezzo per le punte. Insomma, parliamo un po' dei terzini decisivi a livello offensivo.

Il primo della lista è ovviamente Gosens ma quest'anno, in casa Atalanta, c'è anche Zappacosta che rischia di essere un serio indiziato per il premio 'gemma fantacalcistica difensiva'. Con Hateboer out, Gasperini punterà molto su di lui dato che evidentemente Maehle non dà quella giusta garanzia offensiva. Se Gosens vi costerà un pacco di milioni, Zappacosta può essere un affare. Su Cuadrado si punta ad occhi chiusi. In tutte le liste dovrebbe figuarare ancora difensore mentre Alex Sandro rischia di risultare meno decisivo di qualche stagione fa quando sembrava poter spaccare il mondo. Capitolo Inter: Dumfries non è Hakimi ma ha gamba e spinta. Molto dipenderà dalla sua attitudine difensiva visto che da noi si guarda anche a quello ma potenzialmente è un più che discreto portatore d'assist. Theo Hernandez è un big fantacalcistico e tutto porta a pensare che i suoi numeri possano rimanere costanti anche in queta stagione. Occhio a Faraoni: Di Francesco gli chiederà se possibile una maggior spinta e lo vedremo spesso in quelle zone 'da bonus'. Non sarà in cima alle varie liste dei fantallenatori ma ragionate bene su di lui. Rischia di essere un valore aggiunto.

 

Per quel che riguarda invece i dati 'storici' di Serie A, abbiamo considerato un intervallo di tempo che va dall'estate del 2018 fino ad arrivare al finale della scorsa stagione: il re degli assist, tra i terzini è Biraghi (con 15). Nelle prime posizioni c'è anche Ansaldi che a Torino, condizione fisica permettendo, dovrebbe avere un posto fisso in squadra. Da studiare per bene in vista dell'asta, ci sono altri nomi che potrebbero fare al caso vostro: da Karsdorp, passando per Simone Bastoni fino ad arrivare a Stryger Larsen che però non ha più il posto fisso a destra. Per questo il consiglio (caldo) è quello relativo a Molina. Possibile che questa possa essere una stagione super per lui.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche