Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 ottobre 2016

50 volte Lewis. Alonso, urlo da rodeo. LE PAGELLE

print-icon
ham

Hamilton festeggia sul podio insieme all'attore Gerard Butler (foto getty)

Ad Austin il britannico conquista la vittoria numero 50. Rosberg non deve addormentarsi. Fernando si esalta dopo il sorprasso a Sainz. Vettel da ritrovare: appena 1 podio in 10 gare. Raikkonen, spettacolo in retromarcia

Hamilton 10: ci ha messo 5 gran premi, sembrava una maledizione, ma finalmente è arrivata la vittoria numero 50! -1 da Prost, ben lontano da Schumacher a quota 91. Week end finalmente perfetto, partenza compresa. Hammer time.

Rosberg 9: sa che arrivando ancora due volte secondo e una terza è campione del mondo, non deve addormentarsi nell'attesa perché basta un nulla è Lewis è di nuovo lì. Stai sveglio!

Ricciardo 9: gran week end per Daniel. Era meritatamente secondo, poi la virtual safety car, voto 0, ha aiutato Rosberg a passarlo. Cow boy!

Vettel 7: si riprende la leadership nel mondiale nella lotta tra ferraristi, ma 1 podio in 10 gare è la peggior striscia da quando è in F1. Certo non guida la migliore macchina e anche oggi ha fatto quello che poteva. Da ritrovare!

Alonso 10: l'urlo da rodeo, lanciato dopo il sorpasso a Sainz, la dice lunga su quante vale per lui questo quinto posto. Pit Bull is back!

Sainz 10: infilato da Alonso nel finale, ma che bella gara ha fatto. Non andava a punti da sei gare. Bentornato!

Massa 7: buona gara, ma sorpreso da Alonso nel finale. Attento!

Perez 7: va a punti, in rimonta, dopo le carambole al via che hanno messo fuori il suo compagno di squadra Hulkenberg e in testa coda lui. Testardo!

Button 7: va a punti e questo va già bene, ma guardando dove è Alonso ha poco da essere felice. Ritirando!

Grosjean 8: la Haas e lui non andavano a punti da 8 gare, quale gran premio migliore per tornare nei 10, a casa della Haas e alla sua centesima gara. Auguri!

Magnussen 7
: lotta con Palmer e vince la sfida interna che può valere un sedile al fianco di Hulkenberg nel 2017. Vichingo!

Kvyat 5
: riceve un regalo enorme, il rinnovo del contratto con Toro Rosso, che lo manda in pista con la testa piu' libera, ma provoca una delle carambole iniziali e viene punito con penalità. Prova a rimontare, ma resta fuori dai punti. Rimandato... al 2017!

Palmer 6: lotta e bene con Magnussen, ma perde la sfida interna. Spalmato... da Magnussen.

Ericsson 7: vince la sfida con Nasr in casa, poca roba, ma meglio di niente. Chi si accontenta gode!

Nasr 6: arriva secondo dei Sauber, sufficienza di incoraggiamento verso il suo Brasile. Dai su!

Bottas 6: fuori dai giochi subito. Congelato... al via!

Wehrlein 7
: molto bene a tratti. Sogna la Force India. Cavallino di razza!

Ocon 7
: merita lo stesso voto di Wehrlein, perché ha meno esperienza, lotta con Pascal per andare in Force India, altrimenti potrebbe essere dirottato in Renault.

Raikkonen 8
: al netto delle prestazioni fa una grande qualifica e una grande gara. Ancora un mistero del perché non andasse con gomma gialla, poi regala spettacolo in retromarcia. Guardiamo avanti!

Verstappen 6: sottotono al via, sbadato a rientrare ai box senza avvisare. Distratto!

Gutierrez 5
: niente da fare va forte in qualifica, ma deve dimenticare ancora una volta la domenica. Zero punti!

Hulkenberg 7
: ottima qualifica, poi non finisce neanche il primo giro. Ma è felice perché andrà in Renault, la squadra del suo idolo Schumacher. Romantico