Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 ottobre 2016

Messico, spunta la Ferrari: a Vettel le libere 2

print-icon
vet

Il tedesco è il migliore della seconda sessione in 1:19.790, lasciandosi alle spalle Hamilton, che invece aveva chiuso davanti a tutti la P1 in 1:20.914. Rosberg, al primo match point Mondiale, ottiene un settimo e un terzo posto. Quarto Raikkonen

Quando meno te lo aspetti, ecco la Ferrari. Sebastian Vettel ha ottenuto il miglior tempo nella seconda e ultima sessione di prove libere del venerdì in Messico, dove domenica si correrà la terz'ultima gara del Mondiale di Formula 1. Il tedesco ha girato in 1:19.790, lasciandosi alle spalle, anche se di pochi millesimi (0.004), Lewis Hamilton (Mercedes) che cerca la vittoria per tenere aperte le speranze di confermarsi campione del mondo. Terzo tempo per Nico Rosberg (0.435), in testa al Mondiale con 26 punti di vantaggio proprio sul britannico, e che nel nelle P1 aveva invece parcheggiato la sua Freccia d'Argento con un settimo tempo. Quarto tempo per l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen (0.469). E' invece apparsa in difficoltà la Red Bull, il cui set-up sembra essere stato condizionato dal clima messicano e dall'aria rarefatta. Quinto Ricciardo e addirittura settimo Verstappen. Tra loro la Force India di Nico Hulkenberg. Fernando Alonso su McLaren-Honda è invece decimo (1"213).

In conferenza stampaHamilton aveva avvertito il compagno di scuderia Rosberg: "Tutto può ancora succedere, lotterò fino alla fine". Detto fatto. Il britannico ha infatti apreto il weekend nel migliore dei modi, chiudendo le prime libere davanti a tutti grazie al tempo di 1:20.914. Si piazza alle sue spalle la coppia della Ferrari formata da Vettel (+0.079) e Raikkonen (+0.158), Rosberg non va oltre il settimo tempo a 759 millesimi da Hamilton. In evidenza la Force India: Sergio Perez è quarto davanti a Nico Hulkenberg, sesto Valtteri Bottas con la Williams. Faticano le due Red Bull: ottavo tempo per Daniel Ricciardo mentre è 14esimo Max Verstappen, costretto a tornare in anticipo ai box a causa del surriscaldamento dei freni posteriore. Completano la top ten Felipe Massa con la Williams e Daniil Kvyat con la Toro Rosso.

Lo spettacolo dal Messico