Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 ottobre 2016

Rosberg non si accontenta: "Volevo la pole"

print-icon

Non completamente soddisfatto della sua qualifica il leader del Mondiale: "Puntavo al primo posto per poi cercare di vincere la gara, ho faticato a prendere il ritmo. Le Red Bull? Dovremo stare attenti". Hamilton: "Davvero dura restare davanti a tutti"

Secondo posto in griglia e la possibilità di marcare Lewis Hamilton da vicino nella lotta verso il titolo Mondiale. Nico Rosberg non è totalment soddisfatto della sua prova in qualifica ma si tiene stretto il risultato: "Ci sono weekend così così, ho avuto bisogno di tempo per trovare il ritmo - ha spiegato il tedesco - Non sono soddisfatto volevo andare in pole per vincere domani, ma tutto sommato va bene".

Un pericolo reale potrebbe essere rappresentato da Verstappen e Ricciardo che hanno dimostrato di essere molto vicini alle Mercedes: "Le Red Bull vanno forte e quindi dovremo stare molto attenti a loro".

"E' stata una dura battaglia dove ho cercato di tirare fuori il giro perfetto": Lewis Hamilton brinda all'ennesima pole stagionale anche se, ammette, "oggi è stata davvero difficile, soprattutto con questi pneumatici. A volte ci si riesce al primo giro - ha spiegato - e qualche volta al secondo giro, dipende da quando i pneumatici sono pronti. Ma questa è una pista sicuramente molto impegnativa dove oggi c'era più grip. Finora questo fine settimana è andato bene, adesso aspettiamo la gara - aggiunge il campione del mondo in carica - il sentimento è buono e la macchina va bene, quindi dobbiamo solo attendere di scendere di nuovo in pista".