Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 novembre 2016

Hamilton-Rosberg, giochi aperti. Verstappen super

print-icon
ver

Max Verstappen (Red Bull) esulta per il terzo posto a Interlagos (Foto Getty)

Alla fine del GP del Brasile il Mondiale è ancora in bilico. La vittoria di Lewis però non intacca le chance di trionfo di Nico: vantaggio di 12 punti in classifica, e con un terzo posto diventerebbe il nuovo campione. Ma a Interlagos lo spettacolo lo fa l'olandese della Red Bull

Alla fine del GP del Brasile, Max Verstappen ha esultato come se avesse vinto. E aveva tutto il diritto di farlo. Spregiudicato e irriverente, a volte contestato, sotto e sopra l’acqua di Interlagos si è arrampicato sul terzo gradino del podio nonostante la Red Bull non l'abbia proprio aiutato con la scelta poco saggia di montargli verso metà gara le gomme intermedie nonostante la pioggia quando era secondo dietro a Hamilton.

Lo spettacolo in pista lo ha regalato soprattutto lui, fregandosene giustamente dei consigli di Toto Wolff di non attaccare le Mercedes, e appena ne ha avuto la possibilità ha persino sorpassato Nico Rosberg all’esterno alla prima curva.

Dopo tante critiche Max Verstappen in Brasile si è guadagnato gli applausi e il rispetto di tutti, giustificando sempre di più i paragoni di chi vede in lui il nuovo Senna. A gioire però alla fine di una gara durata poco più di tre ore e interrotta da due bandiere rosse, è anche Nico Rosberg sapendo che questo secondo posto vale come oro.

Lewis Hamilton finalmente mette una spunta sulla sua lista delle vittorie anche qui, in Brasile. Esulta fuori ma dentro di sé sicuramente un po' meno. I punti tra lui e Nico ora sono dodici e non è più tutto nelle sue mani. Ad Abu Dhabi, anche se sarà ancora lui a passare per primo sotto la bandiera a scacchi a Nico Rosberg basterà un terzo posto per vincere il suo primo Mondiale.

In mezzo a tanti protagonisti, la Ferrari ha fatto ancora una un po' da spettatrice. Kimi Raikkonen penserà sicuramente a quanto è stato fortunato ad uscire indenne da questo incidente, mentre Sebastian Vettel deve accontentarsi di una rimonta che lo ha portato fino al quinto posto. La fine è vicina. Di una stagione da dimenticare ma che si spera servirà almeno per costruire qualcosa di più solido.