Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 dicembre 2016

Mercedes, ecco chi arriva al posto di Rosberg

print-icon
Get

Nico Rosberg e Toto Wolff (foto: Getty)

L'addio improvviso di Rosberg apre il Toto (strano proprio il nome di chi dovrà decidere, Wolff) successore. Proviamo ad ipotizzare i possibili candidati per il sedile Mercedes che si è incredibilmente liberato

La F1 è uno sport di velocità e ancor prima di riprendersi dallo shock dell’annuncio di Rosberg ecco che sul web iniziano a girare già diversi meme di messaggi di Alonso a Wolff: Fernando sulla famosa sdraio brasiliana, fuori dalla factory Mercedes, chiamate perse o chiamate in arrivo dal Toto più ambito al momento nel mondo del motorsport.

I profili dei principali candidati ad affiancare Hamilton:

Wehrlein - Gestito direttamente da Toto Wolff, è stato il primo a ricevere una chiamata, ad avvisarlo che ci sarebbe stato il clamoroso annuncio e quindi di non rilasciare dichiarazioni e giocarsi le sue carte per essere in qualche modo il nuovo Lewis Hamilton, al fianco del vero Lewis. Sarebbe una scommessa, stile McLaren 2007, ma ben ponderata. Un punto conquistato con la Manor e tante buone cose fatte, soprattutto in qualifica. La Mercedes ha già Lewis che può vincere il titolo, non ha bisogno di un altro che lo metta così sotto pressione come Rosberg. Un giovane è perfetto, per di più Wehrlein, in stagione, era già stato preallertato per sostituire il bizzoso Hamilton a Monaco. Wehrlein ha anche preso parte a tutti i test quando i titolari erano assenti. Si spiegherebbe anche la promozione di Ocon in Force India, se effettivamente Toto già sapeva…

Bottas - 77 gran premi e nove podi, è un altro pilota della scuderia Wolff. Solido, veloce e affidabile. E’ andato sotto pressione quando il suo nome è stato affiancato alla scuderia Ferrari, dimostrando dei limiti, ma sarebbe un candidato perfetto. Ha un problema, la clausola rescissoria con Williams, ma considerando che Williams prende i motori da Mercedes, questo intoppo potrebbe essere facilmente superabile

Button - E' già stato compagno di squadra di Hamilton e sarebbe un ottimo investimento sull’esperienza, ha vinto il Mondiale con quella squadra quando si chiamava Brawn, e dei ritirandi è l’unico pronto a tornare in pista subito. Molto difficile che Mercedes ci pensi, anche perché i rapporti con Lewis, in McLaren, non erano idilliaci.

Giovinazzi - Ha parlato con Wolff in stagione per un programma in DTM ed essere terzo in F1. Sarebbe clamoroso e purtroppo resterà solo una pazza idea, ma saremmo i primi a innamorarci di questa pazza idea.

Alonso, Vettel? - I nomi che più circolano sul web. Solo suggestioni. Entrambi sono blindati da contratti in scadenza la prossima stagione. Forse Alonso, annusando l’occasione, ci proverà. Vettel dovrebbe restare in quello che continua comunque a definire un sogno, rosso. Certo, la storia insegna che i numeri 1 vogliono la macchina numero 1 e per questo anche Ricciardo e Verstappen, una chiamata l’hanno sicuramente fatta. In questo momento di totale incertezza, una l’abbiamo, che la macchina migliore è proprio quella che ha appena lasciato libera Nico Rosberg.