Hamilton: "Nessun problema con Mercedes e Bottas"

Formula 1
mercedes_lauda_wolff_getty

Dopo la stoccata al nuovo compagno di squadra, il vicecampione del mondo in carica chiarisce: "Ho solo detto ciò che penso sullo sport in generale". Intanto Wolff e Lauda rinnovano fino al 2020

Dopo la stoccata al nuovo compagno di squadra Valtteri Bottas (“non voglio condividere i miei dati con lui”), Lewis Hamilton ha chiarito il suo pensiero con alcuni tweet sul proprio account ufficiale: “Non ho nulla contro il mio team, ciò che penso sulla condivisione dei dati è ciò che penso sullo sport in generale. I miei sentimenti sono stati questi sin dal primo giorno in cui ho cominciato in F1, e sono ancora questi 10 anni dopo. Non c’è nessun problema con la mia squadra, e nessuno con Bottas”.

I rinnovi - Toto Wolff e Niki Lauda hanno rinnovato i propri contratti con la Mercedes fino al 2020. Lo ha reso noto la stessa scuderia campione del mondo con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale. Soddisfatto per l’accordo l’amministratore delegato Dieter Zetsche: “E’ una grande notizia. Nel 2013 abbiamo ristrutturato il nostro team con il chiaro obiettivo di migliorare le nostre prestazioni. Da quel momento, i risultati hanno superato le nostre aspettative. Un fattore chiave in questo successo è stata la combinazione delle capacità imprenditoriali di Toto e l’esperienza di Niki. Il loro rinnovo darà ai nostri programmi una certa dose di stabilità per i prossimi quattro anni”.

Lauda: "Gli ultimi quattro anni sono stati tra i più divertenti. Toto e io abbiamo formato una perfetta partnership in Mercedes, creando un team all’altezza in ogni settore. Devo ringraziare Dieter e tutti gli altri membri del Cda Daimler per la fiducia".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche