Melbourne, ci siamo: l'attesa è (quasi) finita

Formula 1

Mara Sangiorgio

In Australia è tutto pronto per la prima gara della nuova stagione. Prima dei motori però parleranno i piloti. Colazione e conferenza stampa: dalle ore 5.00 saranno otto i piloti che racconteranno ambizioni e sogni per questo 2017. TUTTI GLI ORARI 

La calma è solo apparente. Come quel momento in cui l’aria quasi si ferma, prima che piova. La nuova stagione ricomincia senza il campione del mondo pronto a difendere il titolo. E nessuno a voler osare, prendere l’attestato così effimero del favorito, dopo i test invernali. Le monoposto figlie del nuovo regolamento sono piaciute a tutti: aggressive e già velocissime. Ora sono attese al giudizio del pubblico e dello spettacolo. Gli ingredienti perché quest’attesa sia ripagata ci sono. E oramai manca pochissimo perché dopo 365 giorni anche le strade dell’Albert Park di Melbourne tornino a vibrare. Ognuno di loro torna qui carico e con voglia di rivincita. Hamilton vuole il quarto titolo, Ricciardo provare a giocarsi il primo, con una Red Bull che dovrebbe riservare già qualche sorpresa dopo essersi presentata semplice e indecifrabile ai test. Vettel invece deve dimenticare il disastroso 2016 e ripartire in parte da capo. Chiodo nero e sorriso abbozzato. Quella che inizia sarà una stagione fondamentale. Per rinnamorarsi della Ferrari e guardare oltre: al 2018 e alle lusinghe Mercedes, passate e future. Parole e sogni: prima dei motori parleranno loro. E chissà che già non regalino sorprese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche