Giovinazzi sulla Sauber: riecco un italiano in F1

Formula 1

Forfait improvviso di Pascal Wehrlein, reduce da un incidente, e il vice campione della GP2 si ricava un posto sulla "Ferrarina". Nelle qualifiche sfiora il Q2: "Va bene così, è un sogno". Un azzurro nel Circus mancava dal 2011 con Trulli e Liuzzi. E su Twitter cinguettano #tuttipazzipergiovinazzi

Torna finalmente un italiano in Formula 1. Si tratta di Antonio Giovinazzi, pilota pugliese di Martina Franca, che a sorpresa, nel sabato del GP d'Australia, si è ritrovato al volante della Sauber al posto di Pascal Wehrlein. Quest'ultimo, che sembrava destinato a rientrare in pista dopo l'incidente e l'infortunio alla Race Of Champions, è stato invece costretto al forfait. "Non sono in forma perfetta", ha detto Wehrlein.

Il sabato di Giovi - Giovinazzi, terzo pilota della Ferrari e che da poco è anche entrato nell'orbita di Sky Sport, aveva già sostituito Wehrlein durante i test pre campionato di Barcellona. Prima di Giovinazzi, vice campione della GP2 (oggi Formula2), gli ultimi "azzurri" a correre in F1 erano stati Trulli e Liuzzi nel 2011. Il pilota pugliese sceso in pista per la terza sessione di prove libere e per le qualifiche sfiorando il Q2, potrebbe correre anche la prossima gara in Cina.

Le parole - "Soddisfatto per come è inziata la giornata - ha detto - Mi hanno messo lì in macchina e arrivare a un passo da Q2 è già un sogno. Domenica sarà una gara lunghissima e tutto può succedere. Obiettivi per il gp? Non fare errori come nei test di Barcellona".

E su Twitter - La presenza a Melbourne di Giovinazzi ha esaltato il popolo italiano dei motori. Su Twitter è divantata già virale l'hashtag #tuttipazzipergiovinazzi. Un modo social per mettere in risalto tutto l'orgoglio "nazionamotoristico" di riavere un nostro pilota in Formula 1.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche