Ferrari, tutte le novità della SF70H in Australia

Formula 1

Cristiano Sponton

GettyImages-657859548

ANALISI TECNICA FERRARI SF70H - La Ferrari si è presentata al primo appuntamento stagionale con alcune modifiche alla vettura, rispetto a quella che si era vista durante gli ultimi giorni dei test di Barcellona. Scopriamo quali

La prima gara stagionale ci ha permesso di scoprire alcuni dettagli sulla nuova vettura di Maranello che durante i test non si erano potuti vedere. La sospensione anteriore mantiene lo stesso schema della SF16H, con un terzo elemento a molla (freccia verde) comandato idraulicamente. Con la freccia gialla è indicato l’alloggiamento delle barre di torsione. 

Foto: Sutton


Interessante anche la scelta fatta sul sistema S-Duct che ha la funzione di incanalare l'aria turbolenta da sotto il naso, espellendola sotto forma di flusso laminare al di sopra della vettura. Sulla parte alta del muso, sono presenti dei fori che portano aria verso lo sfogo posizionato nella parte superiore del telaio. 

L'aria, che entra nel muso della SF70H tramite l'apertura a "bocca di squalo" posizionata nella parte anteriore, sale attraverso due condotti realizzati nella struttura dell'anteriore che vanno poi ad incrociarsi.

L'aria prelevata dalla bocca destra (1) va a sfociare nel buco sinistro del muso e viceversa. Dopo essere passata all'interno viene incanalata in altri due fori, di stessa forma, presenti nel telaio. Successivamente viene espulsa attraverso l'uscita presente sul vanity panel, installato nella zona del terzo elemento della sospensione anteriore.

Foto: Sutton


E' stato modificato anche il deviatore di flusso posizionato nella zona anteriore delle fiancate, dandogli una maggior curvatura per incrementare l'effetto di downwash utile a portare flussi più energetici verso il diffusore. 

Cambiati i supporti degli specchietti che ora sono curvi e non più rettilinei (riquadro giallo). I supporti ora fungono maggiormente da convogliatori di flusso per una miglior interazione con le fiancate della SF70H.

Cambiata l’arricciatura presente sul fondo che ora è molto più accentuata (riquadro verde). Con questo intervento, gli aerodinamici di Maranello, vogliono migliorare, sia in qualità che in quantità il flusso d'aria diretto verso la parte posteriore della monoposto.

Foto: Sutton


Rispetto ai test spagnoli, il cofano motore, nella parte terminale, è stato maggiorato per smaltire il calore generato all’interno del cofano motore (riquadro verde sotto). 

Foto: Sutton

Foto: Sutton

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche