F1, GP Cina: un weekend di grandi aspettative

Formula 1

Mara Sangiorgio

Nessuno lo ammette, ma alla gara di Shanghai tutti chiedono qualcosa. La Ferrari, cresciuta in consapevolezza vuole confermarsi, la Mercedes prendersi subito una rivincita. E Giovinazzi...

E’ un weekend di grandi aspettative. Checché ne dicano i protagonisti. Dopo il chiaro ed esaltante risultato in Australia, alla vigilia del secondo fine settimana della stagione, Sebastian Vettel cerca di mantenere lo stesso atteggiamento cauto e concentrato, ma a parlare sono anche i gesti e le sensazioni, gli occhi che ridono. La vittoria è la miglior medicina, è ovvio. Ma anche se il tedesco continua a vedere nella Mercedes la grande favorita, soprattutto su questo tipo di pista, c’è una realtà innegabile: in Ferrari c’è la consapevolezza di avere per le mani una monoposto con cui potersela giocare, anche se ancora da far crescere. E questo sarà il passo successivo ma non meno importante da qui in avanti: lo sviluppo.

In Mercedes invece c’è voglia di rivincita

Lewis Hamilton continua a punzecchiare gli avversari, vedendo nella rossa una rivale più che temibile anche qui, dove i lunghi rettilinei e i curvoni veloci potrebbero invece dare maggiormente una mano alla sua freccia d’argento. Ma la voglia del tre volte campione del mondo di lottare più da vicino, come nei kart, con Vettel pare sincera. Come le aspettative che si sono create intorno ad Antonio Giovinazzi. Dopo il debutto in Australia a weekend già cominciato questa sarà un’occasione migliore di dimostrare - dall’inizio - e una volta di più quanto le sue qualità valgano un posto da titolare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche