Cina, ruota a ruota: Lewis -Seb, ci siamo

Formula 1

Carlo Vanzini

GettyImages-657897636

Si sfidano dal 2007, non sono mai stati realmente ingaggiati tra loro per il titolo, dopo dieci anni sembra arrivato davvero il momento del duello.

Che qualifica e Lewis vede Senna e Schumacher 

Dopo la gara in Russia, di due stagioni fa, Hamilton dichiarò tutto il suo "amore" per il ruota a ruota, ammettendo, dopo aver visto una foto di un side by side di Mansell e Senna, che non vedeva l'ora di poter fare qualcosa di simile con Vettel. Allora lo diceva anche per snobbare Rosberg e forse allora era consapevole che per quel ruota a ruota, tanto, bisognava aspettare ancora un po'.

Adesso c'è, due capolavori in pochi secondi, il suo a prendersi la pole numero sei in Cina e la sessantatreesima della carriera, meno due da Senna, meno cinque da Schumacher, poi quello di Vettel, certo deluso da non essere ancora in pole, gli manca da Singapore 2015, ma soddisfatto per aver arpionato la prima fila, con un solo millesimo su Bottas, sei cm. 

Sono loro a fare la differenza, con macchine quasi alla pari, sicuramente alla pari tra compagni di squadra, ma se per Bottas, al suo primo anno in Mercedes, può anche andare molto bene così, perché Hamilton non lo sta devastando, per Raikkonen, sulla distanza, può pesare di più, soprattutto sull'idea di un prolungamento di carriera in rosso.

Ruota a ruota 

Ne hanno riparlato entrambi, dopo la qualifica, quasi come due amanti che non vedevano l'ora di riscoprirsi vicini. Due amanti però, che abbassata la visiera, se le suoneranno per andare verso il Bahrain o con una leadership rafforzata Vettel o con una ritrovata per Hamilton. Certo di mezzo ci sono le variabili pioggia, partenza, strategie, affidabilità, avversari e  tutte quelle che una gara nasconde.

I motivi per divertirci, oltre al duello, sono racchiusi anche dietro, nella rimonta che dovrà fare Verstappen, partendo in fondo, nella gara di Giovinazzi, aggressivo nel trovare la sua prima qualificazione per il Q2, ma poi troppo, da rookie, nel mettere la macchina a muro. Dagli errori si impara, ne è un esempio proprio Hamilton che in Cina 10 anni fa finì la sua gara, da mondiale, nella ghiaia.
Da vedere anche la sfida Red Bull - Williams, con dentro anche un Hulkenberg riscopertosi l'Hulk verde di quando tutti parlavano di lui per un posto in un top team. 

Insomma, sveglia puntata alle 8, allo spegnimento dei semafori. Via via via si parte. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche