GP Russia, Vettel: "Il gap della Mercedes non è veritiero"

Formula 1

Il tedesco della Ferrari è soddisfatto delle libere 2 del GP di Russia, chiuse al primo posto, ma è convinto che la scuderia anglo-tedesca non abbiamo mostrato tutte le proprie carte

Sebastian Vettel è soddisfatto ma non vuole dare niente per scontato, dopo le libere 2 del venerdì chiuse davanti a tutti, e rimane ancora cauto sulle possibilità della Ferrari: "Possiamo essere contenti, ma non del tutto. Questa mattina abbiamo avuto una partenza «falsa». Il primo set di Supersoft non è andato molto bene, ma verso la fine ho ritrovato la macchina come desideravo e il passo non è stato male. Sicuramente crediamo di poter migliorare ulteriormente".

Scarso grip, pista difficile

Il circuito in mattinata è apparso molto scivoloso per lo scarso grip, che ha indotto i piloti a molti errori: "Su questa pista molte curve sembrano le stesse, e anche in macchina si hanno sensazioni simili, per cui è complicato riuscire ad azzeccare tutto. L'ho scoperto io stesso stamattina, ma anche altri piloti sono andati larghi. Qualche albero in più a bordo pista avrebbe aiutato ad avere punti di riferimento, e anche per questo è difficile trovare il ritmo e questa mattina ho faticato un po’".

Il ritardo della Mercedes? "E' artificiale"

Il tedesco non è convinto che il gap della Mercedes (circa 7 decimi dalla Ferrari per Bottas e Hamilton) rifletta i veri valori in campo, e non vuole dare nulla per scontato: "La pole? Vedremo se sarà possibile. Sicuramente lotteremo per farla, anche se sulla carta sembra una pista Mercedes. Sono certo che oggi non abbiano mostrato tutte le loro carte. Sicuramente non hanno messo insieme un giro perfetto, quindi il gap che vedete è artificiale".

Raikkonen: "Purtroppo è solo venerdì"

Un buon venerdì lo è stato sicuramente anche per Kimi Raikkonen, dopo le prove opache di inizio stagione: il finlandese ha chiuso in testa la sessione mattutina di libere e ha mostrato un buon passo gara: "È soltanto il primo giorno – ha spiegato Kimi al termine della giornata  - e purtroppo è solo venerdì. Però sono contento che le cose siano andate lisce e senza problemi. Abbiamo avuto delle buone sensazioni fin dall’inizio e quindi è stato divertente così… Fino a ora è andato tutto bene, ma vedremo domani quando dovremo cercare di sfruttare al meglio quanto raccolto oggi. Ci saranno le qualifiche, ma la gara sarà domenica. Possiamo solo fare del nostro meglio e poi sperare di centrare un bel risultato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche