Formula 1 2017, High Tech: road to Monaco

Formula 1

Marta Abiye

La F1 arriva a Montecarlo per la tappa più attesa e più glamour del campionato. La straordinaria vittoria di Lewis Hamilton a Barcellona non è bastata a togliere la leadership del campionato a Sebastian Vettel. Sei punti li dividono e sulle strade del principato Ferrari e Mercedes sono pronte per la sesta prova del mondiale 2017. High Tech da mercoledì 24 maggio su Sky Sport F1 HD, canale 207

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA

RISULTATI E CLASSIFICHE

Mercedes vs Ferrari

Tra le rosse e le frecce d’argento la sfida è sempre più accesa, la W08 in Spagna ha vinto grazie a una profonda evoluzione. Il nuovo pacchetto riuscirà ad essere competitivo anche sulla pista monegasca? Difficile fare previsioni, quel che è certo, è che questo circuito è uno dei pochi in cui il pilota può ancora fare la differenza. Occhi puntati su Vettel ed Hamilton, anche se la sorpresa è sempre dietro l’angolo.

Sognando Monte Carlo

Il principato di Monaco è pronto ad ospitare una delle gare più suggestive di sempre. Sulle tortuose strade monegasche ogni piccolo errore si paga molto caro. Gli ostacoli sono tanti: tombini, nessuna via di fuga e muretti vicinissimi, la ricerca del limite è un’impresa ardua che può riuscire solo ai migliori. A Monaco è richiesto il più alto carico aerodinamico della stagione, la Ferrari proverà a sfruttare il vantaggio del passo corto per fare bene prima in qualifica (fondamentale a Monaco) e poi in gara, dove anche il muretto box sentirà la pressione di scegliere la giusta strategia.

Gli anni del digiuno

La storia della Ferrari a Monaco è fatta di alti e bassi. Il periodo più buio fu il lungo digiuno di vittorie nel GP di  Monaco, ben 20 anni dal 1955 al 1975. Quell’anno a riportare la Rossa sul primo gradino del podio fu Niki Lauda con la mitica Ferrari 312 T. Una vittoria epica, grazie a una vettura straordinaria con la quale l’austriaco riuscì anche a conquistare il suo primo titolo mondiale.

Non solo top team

Non solo Ferrari, Mercedes e Red Bull, in Formula 1 i duelli e le lotte non sono soltanto “davanti”. Nelle retrovie le battaglie per conquistare punti sono sempre più serrate e spesso vedono coinvolti team storici. Con High Tech analizziamo le monoposto e le performance degli “ altri “ team, quelli che lottano per diventare o tornare ad essere, top team.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche