GP Monaco, fulmine Vettel: sue le seconde libere, 3° Raikkonen

Formula 1
ferrari_sutton

Da Barcellona a Montecarlo: nuova tappa del Mondiale di F1. Hamilton leader della sessione inaugurale davanti a Vettel e Verstappen, ma nel pomeriggio è il tedesco della Rossa a imporsi con il tempo di 1:12.720, dietro di lui Ricciardo e Raikkonen. Tutto in diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207)

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA

RISULTATI E CLASSIFICHE

Chi si aspettava (e si aspetta) a Monte Carlo un nuovo capitolo della battaglia tra Ferrari e Mercedes per ora non è rimasto deluso. La prima sessione di libere ha ribadito il confronto tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, con il britannico in testa nelle P1 con il tempo di 1:13:425. Problemi per la Red Bull di Max Verstappen, bloccato per quasi tutta la sessione ai box a causa di un problema tecnico. Entrato in pista nella parte finale, ha chiuso con il terzo miglior crono. Sulla RB13 dell'olandese, poi, si è notata una T-wing (aletta posteriore) molto larga e squadrata. Settimo Kimi Raikkonen sull'altra SF70 H e 14° Button, al rientro in F1 con la McLaren per sostituire Alonso.

Nel pomeriggio Hamilton ha ceduto la vetta a Vettel, assoluto dominatore della seconda sessione di libere. Il tedesco della Ferrari è riuscito a scendere sotto l'1:13 firmando in 1:12.720 il nuovo record "virtuale" (ufficialmente si parla di record solo dalle qualifiche in avanti) della pista, superando quello centrato dal britannico nella mattinata. Alle spalle di Vettel la Red Bull di Ricciardo e l'altra Ferrari di Raikkonen (autore del miglior giro nel passo gara).

Il "Bignami" di Monaco: che GP è?

E' il secondo Gran Premio per numero di edizioni nella storia del mondiale ma il primo se si pensa al glamour, all’esclusività, al fatto che si corra ancora anacronisticamente, pericolosamente, incredibilmente tra marciapiedi, chiesette, negozi e yacht. È anche la gara più lenta dell’anno, quella in cui ci sono la curva più veloce e quella più lenta. Ma, più semplicemente, è il Gran Premio di Monaco.

Le strategie

Dobbiamo aspettarci una gara con un singolo pit stop visto che il degrado degli pneumatici su questo tracciato è molto basso. I piloti si qualificheranno con le UltraSoft per poi utilizzare, fino al termine della gara, le SuperSoft. Considerando la strategia più probabile, colpisce molto la scelta fatta da team come Red Bull, Williams, Renault e da Button (il pilota inglese sostituisce Alonso impegnato alla 500 Miglia di Indianapolis) che hanno deciso di portare 1 solo set di gomme rosse. I sette piloti, qualora optassero per la strategia ad una sola sosta, si troverebbero ad utilizzare "alla cieca" le Super Soft in gara, non avendo avuto la possibilità di provarle nelle varie sessioni di prova.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche