GP Monaco, doppietta Ferrari: vince Vettel, 2° Raikkonen

Formula 1

Capolavoro della Ferrari a Monaco, che centra una doppietta da urlo: Vettel vince davanti a Raikkonen, terzo posto per Ricciardo. Hamilton chiude 7°: adesso il pilota della Mercedes è distante 25 punti da Vettel, sempre più in testa al Mondiale. Alonso saluta Button tramite team radio prima della partenza

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA

RISULTATI E CLASSIFICHE

La Ferrari sbanca Monte Carlo. Un vero e proprio "jackpot": prima fila tutta Rossa il sabato e primi due gradini del podio la domenica. Sebastian Vettel trionfa davanti a Kimi Raikkonen, terzo posto per Daniel Ricciardo. Lewis Hamilton, partito dalla 13° posizione, chiude 7°. Vettel allunga su Hamilton: il tedesco della Ferrari ha un vantaggio di 25 punti sul collega della Mercedes.

Una doppietta lunga 7 anni

La doppietta della Ferrari a Monaco è un risultato storico per la Rossa. L’ultima doppietta della Ferrari risaliva infatti a quasi 7 anni fa: bisogna risalire al GP di Germania del luglio 2010, quando Alonso vinse e Massa chiuse al secondo posto. Non solo: la Ferrari torna a vincere a Montecarlo per la prima volta dopo 16 anni, quando nel 2001 il Cavallino conquistò anche la sua ultima doppietta qui (1° Schumacher e 2° Barrichello). Vettel e Raikkonen hanno regalato una domenica da sogno ai tifosi della Ferrari.

Vettel allunga su Hamilton

Lewis Hamilton resta imbottigliato nel traffico di Monte Carlo dopo essere partito dalla 13° posizione. Sebastian Vettel non si lascia sfuggire l'occasione e allunga in classifica sul britannico, che chiude al 7° posto. Vettel adesso è in testa al Mondiale con un vantaggio di 25 punti su Hamilton.

Il saluto di Alonso prima del via

Incursione a sorpresa prima del via del GP di Monaco. Jenson Button, che sostituisce Fernando Alonso (impegnato nella 500 miglia di Indianapolis), riceve i saluti del collega spagnolo qualche istante prima della partenza. Button viene contattato da un team radio proprio mentre la sua McLaren si posiziona in griglia: "In bocca al lupo per la gara, prenditi cura della mia macchina", scherza Alonso in collegamento telefonico. "Tranquillo, adesso faccio pipì nell'abitacolo", risponde sorridendo Button.

Le statistiche

- La Ferrari torna a vincere a Montecarlo per la prima volta dopo 16 anni, quando nel 2001 il Cavallino conquistò anche la sua ultima doppietta qui (1° Schumacher e 2° Barrichello).

- L’ultima doppietta della Ferrari risaliva a quasi 7 anni fa: bisogna risalire al GP di Germania del luglio 2010, quando Alonso vinse e Massa chiuse al secondo posto.

- Vettel sale a quota 45 vittorie in carriera, è la terza in questa stagione.

- L’ultimo anno che la Ferrari era stata in testa alla classifica piloti dopo 6 gare risaliva alla stagione 2012 con Alonso. In classifica costruttori invece non comandava la graduatoria a questo punto della stagione addirittura dal 2008.

- Vettel ha chiuso sul podio tutte le prime 6 gare stagionali: prima di oggi gli era riuscito solo nel 2011, anno in cui vinse il Mondiale dominandolo.

- Con il podio di Ricciardo, l’Australia sale a 118 podi in F1 e aggancia l’Austria all’ottavo posto delle nazioni con più podi.

- Questa è la 29esima gara consecutiva a punti per la Ferrari, è l’11esima striscia più lunga di sempre.

- Con questo secondo posto, Raikkonen diventa il pilota con più piazzamenti d’onore (2° e 3° posti) nella storia della F1. Ne ha conquistati ben 66, supera così Alonso fermo a 65.

- La Mercedes ha interrotto oggi una striscia di 21 gare consecutive sul podio, la quarta più lunga di sempre nella storia della F1.

- Per la Ferrari è la 82esima doppietta nella storia, la prima da quasi 7 anni (ultima volta in Germania nel luglio 2010).

- Questa è la quarta gara consecutiva che Vettel trascorre al comando, da quando era arrivato in Ferrari non era mai riuscito a trascorrere più di 3 GP in fila in testa.

- Questa è l’83esima gara che Vettel conduce in carriera, arriva così a -1 dal quarto posto all-time occupato da Prost e Alonso a quota 84 GP al comando.

- Con il ritiro di Hulkenberg, si allunga la striscia di GP di Monaco con almeno un ritiro: tutti i 64 GP disputati nel Principato hanno visto almeno un pilota non completare la gara. E’ il primo ritiro stagionale per Hulkenberg, che non si ritirava dal GP degli USA dell’anno scorso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche