McLaren, ultimatum alla Honda: "Così non si va avanti"

Formula 1
Zak_Brown_pp_getty

Duro sfogo del direttore esecutivo della McLaren Zak Brown nei confronti della Casa giapponese, da tre anni partner della scuderia britannica in F1: "Siamo tutti delusi. I piloti contavano sui nuovi sviluppi per il GP del Canada, invece ci hanno fatto sapere che non arriveranno. Non possiamo continuare in questo modo all'infinito"

QUI LE PROVE LIBERE LIVE

LE CLASSIFICHE - IL CALENDARIO

GP CANADA, LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA

McLaren e Honda ai ferri corti: ad alzare la voce è Zak Brown, direttore esecutivo del team britannico (ancora a secco di punti dopo sei gare). "Vorremmo vincere il Mondiale con la Honda, ma se questo non è possibile arriva un momento in cui si deve decidere se andare avanti o meno. E noi abbiamo molti dubbi in proposito. Alla Honda stanno lavorando duro, ma l'impressione è che si siano un po' persi", dichiara Brown, "Ci hanno appena fatto sapere che non avremo l'upgrade annunciato e non c'è una tempistica precisa. Siamo delusi, così come lo sono i piloti, che contavano molto sui nuovi sviluppi. Ma a questo punto è chiaro che non possiamo andare avanti così all'infinito".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche