GP Azerbaigian, le pagelle di una gara incredibile

Formula 1

Carlo Vanzini

SUT_Azerbaijan_Gra_1500314

Vettel vs Hamilton, la sfida mondiale continua, bellissima! Ma in una gara incredibile, a vincere è Ricciardo che raccoglie il massimo possibile ed un bel 10 in pagella. Anche Stroll, al primo podio in carriera, da 10

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA

LE CLASSIFICHE DEL MONDIALE

IL CALENDARIO: APPUNTAMENTO IN AUSTRIA

RICCIARDO 10 - l'uomo sempre nel posto giusto nel momento giusto. Non aveva mai fatto 4 podi consecutivi, l'ha fatto, addirittura salendo sul gradino più alto. OPPORTUNISTA, ma veloce!

BOTTAS 9 - praticamente fuori gara, dopo un contatto da penalizzare con Raikkonen, ma poi ha mantenuto la calma e da doppiato è incredibilmente arrivato sul podio.

STROLL 10 - primo podio in carriera dopo solo 8 gare. È vero la gara è stata ad eliminazione davanti a lui, ma chi ci sale sul podio ha sempre ragione. E dopo averlo criticato non possiamo che ammirare una condotta di gara perfetta. FINALMENTE!

VETTEL 8 - voto un po' a metà tra una promozione 10 e lode e la nota per la reazione scomposta con Hamilton. La rabbia ci sta, il gesto così evidente no, ma che SFIDA MONDIALE, bellissima

HAMILTON 8 - grande qualifica, gara di testa finché non c'è stato il confronto di testa con Vettel. Lui rallenta sempre troppo e Vettel si arrabbia e glielo fa sapere. Fa di tutto per non doversi fermare dopo che incredibilmente non gli hanno fissato la protezione per la testa, ma è costretto a farlo. Poi antisportivo nel chiedere alla squadra di rallentare Bottas.

OCON 8 - gran bella gara, ma troppo aggressivo sul compagnoni di squadra. Però ci sta, ruggini dal Canada. Finisce bene a punti ancora, SOLIDO.

MAGNUSSEN 8 - a punti quasi inaspettatamente e a lungo anche in zona podio. Salva il bilancio Haas, disastroso con Grosjean, strepitoso per Haas che stabilisce il suo record di gare a punti consecutive, adesso 4.

SAINZ 8 - un buon week end dopo quello nervoso del Canada. È quasi in rotta con la famiglia Red Bull, perché non ha spazio, ma merita una macchina per farci capire tutto il suo valore.

ALONSO 8 - che gara, finalmente a punti e che staccata quando si è ritrovato in lotta, come ai bei tempi, con Vettel e Hamilton. Lo rivolgiamo così, ma a lottare per le prime posizioni.

WEHRLEIN 8 - con la Sauber fa un altro miracolo andando ancora a punti. L'uomo della provvidenza 

ERICSSON 7 - comunque una buona gara, poi perde il corpo a corpo con Pascal.

VANDOORNE 6 - benino, ma demolito poi da Alonso.

GROSJEAN 5 - non ci ha capito nulla per tutto il weekend.

RAIKKONEN 7 - cattivo su Bottas, gran sorpasso, poi Bottas gli distrugge la gara. Peccato.

PEREZ 7 - ottimo fino a che Ocon non ha deciso di fare una frittata rosa, ma ad onor del vero gli ha aperto anche troppo la porta. Ci sta.

MASSA 7 - poteva esserci lui sul podio, tradito dalla macchina, applaude Stroll.

HULKENBERG 7 - anonimo in qualifica, forte forte in gara, poi costretto al ritiro.

VERSTAPPEN 7 - peccato, i problemi avuti ci hanno tolto lo spettacolo di vederlo lottare per il podio e chissà, con il senno di poi, forse anche per la vittoria.

KVYAT 6 - non era male, ma qualche errore di troppo lo commette. Gli servono serenità e continuità.

PALMER 5 - non pervenuto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche