Formula 2, a Baku nuovo dominio di Leclerc

Formula 1
F2_Baku

Charles Leclerc monopolizza la scena della Formula 2 a Baku, sfiorando un weekend a punteggio pieno: il pilota del vivaio Ferrari ora è davvero in fuga per il titolo. In gara 2 prima vittoria 2017 per Nato, italiani sfortunati

Charles Leclerc era arrivato a Baku con un margine risicato nella classifica di Formula 2 su Oliver Rowland, pagando la sfortuna accumulata nel round di casa a Montecarlo. Ma in riva al Mar Caspio si è rifatto con gli interessi, sfiorando l'en-plein: pole in qualifica, vittoria e giro più veloce in gara 1, giro più veloce e quasi vittoria in gara 2, quando soltanto una penalità lo ha fatto retrocedere al secondo posto. Il pupillo dell'accademia Ferrari, approfittando della negativa trasferta in cui è incappato il suo principale avversario, ha ora 42 punti di vantaggio: un’enormità. Il pilota della Prema ha vissuto questo weekend portando nel cuore il papà Hervé, scomparso pochi giorni prima, di cui ha onorato la memoria con un messaggio ben impresso sul casco e sull'alettone posteriore. E poi con prestazioni da fenomeno.

Gara 1: Leclerc con autorità

Nella Feature Race, gestendo con sapienza anche i momenti di safety-car, Leclerc ha dettato il ritmo sin dall'inizio, lasciando la leadership solo in occasione del pit-stop obbligatorio. Quindi il ritorno al comando, pur senza bandiera a scacchi: nel finale Sean Gelael è andato a sbattere nella strettissima curva otto, creando un ingorgo che ha coinvolto altre cinque macchine. Continuare era impossibile, quindi è stata la bandiera a rossa a decretare vincitore il talento monegasco davanti a Nyck De Vries della Rapax, altra scuderia italiana, e a Nicholas Latifi. A seguire Artem Markelov, Norman Nato e Jordan King, mentre Rowland, giunto quarto, è stato penalizzato di 10" per non aver rallentato abbastanza in regime di bandiere gialle, scivolando settimo. Azzurri sfortunati: Antonio Fuoco è stato protagonista di un incidente con Sergio Canamasas, rischiando il decollo, Luca Ghiotto è rimasto imbrigliato nelle retrovie pagando il crash contro le barriere nelle prove ufficiali del venerdì. Il veneto ha ritardato la sosta ai box il più possibile, ma le neutralizzazioni hanno rovinato la sua strategia.

1. Charles Leclerc - Prema - 24 giri
2. Nyck De Vries - Rapax - +3.469
3. Nicholas Latifi - DAMS - +6.390
4. Artem Markelov - Russian Time - +11.694
5. Norman Nato - Arden - +17.074
6. Jordan King - Racing Engineering - +18.570
7. Oliver Rowland - DAMS - +19.090
8. Ralph Boschung - Campos - +21.348
9. Sergio Canamasas - Trident - +22.870
10. Sergey Sirotkin - ART - +24.042


Gara 2: Leclerc penalizzato, vince Nato

In gara 2, quella con inversione della top 8 del sabato, Leclerc ha poi sfiorato una clamorosa doppietta. Charles è stato un po' incerto nelle prime battute, scivolando decimo, poi ha dato vita a una super rimonta grazie a cui si è preso il comando al giro 17 superando Norman Nato. I commissari avevano tuttavia già deciso di sanzionarlo con 10" aggiuntivi per non aver rallentato a sufficienza sotto bandiere gialle: primo a tagliare il traguardo, Leclerc è stato classificato in piazza d'onore proprio alle spalle del francese Nato. Il baby ferrarista prende comunque il largo in graduatoria sfruttando il ritiro di Rowland, fermato dalla rottura del cambio mentre era in testa. Di nuovo sul podio Latifi, terzo, mentre Jordan King a motori spenti è stato escluso per pressioni di gonfiaggio delle gomme troppo basse. Il suo quarto posto è diventato perciò di Sergey Sirotkin, richiamato dalla ART Grand Prix per sostituire l'infortunato Alex Albon. Due punticini in rimonta anche per il nostro Ghiotto, settimo.

1. Norman Nato - Arden - 21 giri
2. Charles Leclerc - Prema - +8.717
3. Nicholas Latifi - DAMS - +11.574
4. Sergey Sirotkin - ART - +12.792
5. Artem Markelov - Russian Time - +12.890
6. Nobuharu Matsushita - ART - +14.472
7. Luca Ghiotto - Russian Time - +16.888
8. Ralph Boschung - Campos - +21.387
9. Sergio Sette Camara - MP Motorsport - +27.343
10. Sean Gelael - Arden - +27.827

Leclerc vola a +42 su Rowland

Sono stati ben 39 i punti guadagnati da Leclerc su Rowland in questo weekend, portando lo score a 122 contro 80. L'inglese della DAMS deve ora guardarsi pure da Artem Markelov, quarto e quinto nelle due manches di Baku, salito a quota 78. Un poco più lontano l'italiano Ghiotto, quarto a 58. Ma tutto può succedere.

1. Charles Leclerc - Prema - 122
2. Oliver Rowland - DAMS - 80
3. Artem Markelov - Russian Time - 78
4. Luca Ghiotto - Russian Time - 58
5. Nicholas Latifi - DAMS - 53
6. Nobuharu Matsushita - ART - 52
7. Nyck De Vries - Rapax - 45
8. Norman Nato - Arden - 43
9. Jordan King - MP Motorsport - 37
10. Alex Albon - ART - 37

Prossimo appuntamento: Spielberg

Dopo i tracciati cittadini di Monaco e Baku, per il prossimo appuntamento la Formula 2 tornerà su una pista tradizionale, il Red Bull Ring di Spielberg. In Austria la categoria cadetta della F1 sarà di scena dal 7 al 9 luglio, di nuovo affiancata dalla GP3 Series. Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche