Formula 1, Silverstone verso l'addio al Mondiale dal 2020?

Formula 1
silverstone_getty

Il circuito britannico potrebbe attivare una clausola per uscire dal contratto che lo lega al Circus fino al 2026, salutando così il campionato dopo il 2019. Il motivo? Il continuo aumento dei diritti pagati per ospitare il GP

Il Mondiale di Formula 1 potrebbe perdere uno dei suoi circuiti storici e più prestigiosi. Dalla Gran Bretagna arrivano voci secondo cui il circuito di Silverstone potrebbe attivare la clausola di uscita dal contratto con il Circus. Se così fosse, Silverstone saluterebbe il campionato dopo il 2019. E' quanto riferisce Sky Sports, che riporta le parole di Philip Walker, uno dei direttori del British Racing Drivers' Club, proprietari del circuito, sull'edizione domenicale del Daily Mail: "C’è un'elevata probabilità" che Silverstone possa attivare la clausola di uscita dal calendario di Formula 1, ha detto Walker. 

Il contratto tra BRDC e la F1 prevede che Silverstone ospiti il Gran Premio della Gran Bretagna fino al 2026. L'intenzione di attivare la clausola rescissoria arriverebbe dai continui aumenti - +5% su base annua - dei diritti pagati al Circus per ospitare il Gran Premio che porteranno i proprietari del circuito a pagare per il 2017 circa 26 milioni di sterline. Se la decisione finale fosse quella di lasciare il contratto, il BRDC dovrebbe in ogni caso comunicarlo prima del weekend del Gran Premio di quest'anno, dal 14 al 16 luglio. 

Con l'addio di Bernie Ecclestone, tutto dipenderà dalla negoziazione con il nuovo proprietario del Circus, la Liberty Media di Chase Carey, che aveva espresso a Sky Sports l'intenzione di mantenere un GP della Gran Bretagna, ma non aveva garantito la sua permanenza a Silverstone

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche