Ferrari, ufficiale il rinnovo di Raikkonen: sulla Rossa anche nel 2018

Formula 1

La Ferrari ha rinnovato l'accordo di collaborazione con Kimi Raikkonen. "Nella prossima stagione sportiva - spiega una nota della Ferrari - il pilota finlandese sarà impegnato nel Campionato mondiale di F1 con il team di Maranello"

Si attendeva per il weekend di Monza, invece l'annuncio è arrivato qualche giorno prima: Kimi Raikkonen guiderà la Ferrari anche nel prossimo mondiale di Formula 1. Il finlandese, 38 anni a ottobre, può diventare il secondo pilota più longevo a Maranello dopo Schumi (7 stagioni). In carriera 122 gran premi con la Ferrari su 264 totali F1. Per lui 11 vittorie (20 complessive), l'ultima a Spa 2009 (l'ultima in assoluto in F1 nel 2013 in Australia con la Lotus). E' stato Campione del mondo nel 2007. 

Raikkonen e Marchionne, un anno di parole

Reduce da una stagione da dimenticare, Raikkonen quest'anno ha riconquistato la fiducia di tutti come dimostrano le esternazioni di Marchionne durante la stagione. Dopo il GP di Cina, chiuso al 5° posto dal finlandese, era arrivata una frecciatina col sorriso: "Se Raikkonen è mancato un pochino? Sì, oggi mi sembrava avesse altri impegni. Aveva altro da fare". In Austria, prima della gara, Marchionne aveva spento le voci di mercato: “Nel caso di Alonso può darsi che abbia avuto questo desiderio di tornare, ma non ha riscontrato lo stesso desiderio da parte nostra. Io voglio un grandissimo bene a Kimi, deve lavorare ancora, il ragazzo è bravo, s’impegna, deve fare un grandissimo lavoro intanto. La cosa importante è proteggere la possibilità di vincere il campionato”. Un compito perfettamente eseguito nel GP d'Ungheria, quando ha protetto magnificamente la vittoria di Sebastian Vettel, meritandosi in pista questo rinnovo. 

La settimana di Kimi

Attualmente Raikkonen è 5° nella classifica mondiale piloti guidata dal compagno di squadra che ha vinto 4 delle 11 gare stagionali. Per Kimi due secondi posti in questa stagione, (Monaco e Budapest, sempre alle spalle di Vettel), e due terzi posti (in Inghilterra e Russia). L'ultima pole quest'anno nel Principato, la prima dal giugno 2008. Ora resta Vettel in scadenza di contratto e nel breve comunicato della Ferrari non si fa riferimento alla situazione contrattuale di Seb che ha sempre cladeggiato, pubblicamente e privatamente, la conferma del compagno di squadra. Se non ci saranno colpi di scena clamorosi l'annuncio del suo prolungamento dovrebbe arrivare a Monza.

Ma questa è la settimana di Kimi, la settimana di Spa: dove ha vintro il suo ultimo GP e dove spera di poter mettere un'altra firma sul quel tanto agognato ritorno al successo in rosso. Perché, dal suo rientro in Formula 1 due anni fa, Kimi ha sempre coltivato un sogno: tornare in Ferrari (fatto) e riportarla alla vittoria.

 

“Nel caso di Alonso può darsi che abbia avuto questo desiderio, ma non ha riscontrato lo stesso desiderio da parte nostra. Nel caso di Max non ha firmato assolutamente niente. Io voglio un grandissimo bene a Kimi, deve lavorare ancora, il ragazzo è bravo, s’impegna, deve fare un grandissimo lavoro intanto. La cosa importante è proteggere la possibilità di vincere il campionato.”
“Nel caso di Alonso può darsi che abbia avuto questo desiderio, ma non ha riscontrato lo stesso desiderio da parte nostra. Nel caso di Max non ha firmato assolutamente niente. Io voglio un grandissimo bene a Kimi, deve lavorare ancora, il ragazzo è bravo, s’impegna, deve fare un grandissimo lavoro intanto. La cosa importante è proteggere la possibilità di vincere il campionato.”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche