Mercedes, Hamilton e Bottas concordi: "Siamo in crescita"

Formula 1

I due piloti del team tedesco commentano le libere sul circuito di Spa che hanno visto il tre volte campione del mondo primeggiare, seguito da Raikkonen e dal compagno di scuderia. "Uno dei nostri venerdì migliori" afferma Hamilton. Non appare così contento invece il finlandese: "Nel finale siamo andati meglio, ma è stata una giornata complicata"

Primo posto con il tempo di 1'44''573. Lewis Hamilton non può che essere soddisfatto dopo le grandi prove nelle libere del venerdi sul circuito di Spa e che lo rende il favorito per la pole position in vista del GP di domenica. "Credo sia stato uno dei nostri venerdì più forti da inizio stagione - commenta il britannico -. L’auto è andata bene sin da subito e ha mantenuto lo stesso standard per tutto il turno. Rispetto all'inizio della prima sessione di libere abbiamo fatto ottimi passi avanti. Sono felice, è il modo giusto per cominciare il weekend. Non credo che siamo in vantaggio sulle Ferrari perché loro non si scoprono mai troppo nel venerdì. In generale vanno più lenti e il giorno dopo cominciano a tirare di più il motore. Oggi sono sembrati piuttosto veloci, erano più lenti soltanto di un paio di decimi. Sui long-run invece sembra che siamo tutti vicini al vertice, ma ciò non toglie che siamo partiti nel miglior modo possibile".

Bottas: "Giornata difficile, meglio nel finale"

Meno entusiasta invece Valtteri Bottas che ha concluso le libere in Belgio con quattro decimi di ritardo rispetto al compagno di scuderia e piazzato tra i due ferraristi Raikkonen e Vettel: "È stata una giornata complicata - spiega il finlandese -. Abbiamo avuto qualche difficoltà a rendere efficace la vettura. In avvio non mi sentivo a mio agio alla guida, poi pian piano siamo migliorati e abbiamo concluso bene, facendo grandi passi avanti. Alla fine si possono considerare positive le prestazioni delle nostre monoposto, anche se possiamo migliorare ancora. Sulla carta è una pista favorevole per noi, possiamo essere forti ma è difficile prevederlo adesso. Dobbiamo solo concentrarci su noi stessi". In chiusura l'ex pilota della Williams si sofferma sui long run: "Purtroppo sono stati interrotti a causa della pioggia, ma è stato un problema che ha riguardato tutti. Sono contento che abbiamo percorso almeno qualche giro con un maggior carico di carburante a bordo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche