Incidente Singapore, Verstappen: "Non capisco Vettel, un errore..."

Formula 1

Dopo il botto in partenza che gli è costato l'uscita anticipata dal GP con Raikkonen e Vettel, il pilota della Red Bull attacca il tedesco: "Sta lottando per il mondiale, non dovrebbe prendere questi rischi. Avrebbe potuto perdere due posizioni ma sarebbe rimasto davanti a Hamilton"

"Sono finito in un sandwich, tra Raikkonen e Vettel, non ho potuto frenare. Ho visto Kimi arrivare da sinistra e Vettel da destra, non ho potuto evitarli. Non capisco il punto di vista di Vettel: lui lotta per il Mondiale, io 'solo' per la vittoria. Avrebbe perso un paio di posizioni e magari le avrebbe recuperate. Sono contento che non sia costato solo a me l'incidente e siamo andati tutti fuori". Dopo l’incidente al via che è costato la gara a lui e ai due piloti della Ferrari, Max Verstappen non risparmia una frecciata al tedesco.

"C’è stata un'incomprensione tra le due Ferrari". Il belga della Red Bull spiega così la dinamica: "Sebastien (Vettel) mi ha spinto, ma io non potevo spostarmi perché c'era Kimi (Raikkonen)". Il dubbio allora è questo: "Probabilmente Sebastian non ha visto che c'era Kimi. Io potevo frenare, ma non potevo togliermi dal sandwich. C'è stato un errore da parte loro, non penso solo di Kimi. C'è stata un'incomprensione tra le due Ferrari".
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche