Formula 1, GP del Messico: pole di Vettel. Verstappen in prima fila, poi Hamilton

Formula 1

Sebastian Vettel in pole position al GP del Messico: è la 50^ in carriera per il tedesco. Con lui c'è Verstappen in prima fila. Hamilton e Bottas occupano la seconda. Quinto tempo per Raikkonen. Domenica GP in diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207) e Sky Sport 1 in Super HD. Sul web il nostro Live-Blog con tutte le news, i tempi, i video e le foto in tempo reale

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui 

CLICCA QUI PER SEGUIRE IL GP DEL MESSICO LIVE

TEMPI - GUIDA TV

GRIGLIA DI PARTENZA - CLASSIFICHE

HAMILTON CAMPIONE SE...

Super pole di Sebastian Vettel nel GP del Messico, terz'ultima gara del Mondiale di Formula 1. Il tedesco della Ferrari, in 1:16.488 (nuovo record della pista), ha bruciato all'ultimo giro il tempo fatto segnare da Max Verstappen (Red Bull), mentre Lewis Hamilton, che domenica ha a disposizione il secondo match point mondiale, si deve accintentare del terzo tempo, davanti al compagno di squadra Vallteri Bottas. Quinto. tempo e terza fila per Kimi Raikkonen. Chiudono la top ten, Ocon (Force India), Ricciardo (Red Bull). Hilkenberg (Renault), Sainz (Renault) e Perez (Force India). Per Vettel è la 50^ pole in carriera.

Questi i tempi delle prime tre file: Vettel 1:16.488; Verstappen 1:16.488, Hamilton 1:16.934. Bottas 1:16.958, Raikkonen, 1:17.238.

Le altre sessioni e gli eliminati

Con un ottimo 1:16.524, la seconda sessione era andata a Verstappen. Seconda la Ferrari di Vettel in 1:16.870. Terzo Hamilton in 1:17.035, poi Bottas e Raikkonen. Fa rumore la doppia eliminazione delle Williams di Massa e Vandoorne. Out anche Hartley e Stroll. Nel Q1, invece, il miglior crono lo aveva stampato Hamilton in 1:17.518, poi Bottas, Verstappen e Vettel. Notte fonda per la Haas: eliminati sia Magnussen (fisicamente non al top) che Grosjean. Out anche Ericsson e Wehrlein (Sauber) oltre al già citato Gasly.

Hamilton, combinazioni mondiali

Lewis guida la classifica con 331 punti, 66 in più del ferrarista, unico a essere ancora in gioco per la matematica, con 75 punti da assegnare. I calcoli sono piuttosto semplici: perché Hamilton possa festeggiare già domenica sera il titolo piloti, dovrà non perdere 16 punti da Seb. Lewis è campione del mondo a Città del Messico se:

- finisce la gara almeno quinto, anche in caso di vittoria di Vettel;
- finisce la gara almeno nono, in caso di secondo posto di Vettel;
- Vettel finisce la gara dal terzo posto in giù.

Le terze libere

Il miglior tempo nelle FP3 lo lo ha fatto registrare Max Verstappen (Red Bull) in 1:17.223, ma bene anche Vettel, che chiude con il terzo crono. Si nasconde a lungo Hamilton, che non ama particolarmente questo tracciato, non ha brillato a lungo, ma si è piazzato comunque al secondo posto. Tutti in un decimo i primi in classifica, segno che sarà una grande qualifica. Di fatto abbiamo assistito una delle migliori FP3 dell'anno. La sessione è cominciata malissimo per Gasly: il francese si è piantato con la Toro Rosso e non è riesciuto più a riprendere la sessione. Bandiera gialla e lungo conciliabolo con i commisari, poi il pilota ha abbandonato la monoposto. "Persa potenza sul rettilineo, c'era un problema anche alla scatola del cambio. Weekend difficile finora", ha detto Gasly poco dopo. Approccio molto tranquillo delle Red Bull alle FP3: Per circa 20 minuti ai box ad osservare gli altri, il primo a scendere in pista è stato Verstappen. L'olandese, in un team radio, ha poi sottolineato difficoltà con le gomme rosse. Poi si è andato a prendere la testa della classifica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche