Formula1, Ferrari ad Abu Dhabi per chiudere in bellezza

Formula 1

Mara Sangiorgio

La sfida Ferrari-Mercedes prosegue nell'ultimo GP della stagione. Vettel porta la SF70H a soli 149 millesimi da Hamilton, spettacolo garantito in qualifica

Non perderti il meglio dei contenuti di Formula1 nella sezione Motori di OnDemand

PROVE LIBERE - TEMPI

E’ l’ultima gara quella che lascia sempre il segno. Parola di Sebastian Vettel, che sotto il sole prima, e i riflettori di Abu Dhabi poi, ha trovato subito sensazioni positive. E lo si vedeva là, tra le curve del secondo e terzo settore, quanto la SF70 H danzava ben bilanciata e con la trazione giusta. La Ferrari ha il compito, prima di pensare al 2018, di provare a vincere qui dove non c’è mai riuscita. E questo è anche il monito di Maurizio Arrivabene. Il team principal Ferrari non vuole dare voti a una stagione che è stata un’occasione persa ma pensare solo a far tesoro degli errori fatti per costruire un futuro in cui l’unico obiettivo è essere migliore degli avversari.
Qualche idea su cosa potrebbe essere il 2018 in pista però la si è già vista, con diffusore e fondo provati da Kimi Raikkonen durante la prima sessione di libere. Intanto la sensazione è che anche l’ultimo weekend della stagione potrebbe essere molto tirato. Con Hamilton e Vettel separati nelle seconde libere da un decimo e mezzo e vicini anche nelle simulazioni del passo gara con molta benzina a bordo. La W08 si è trovata sempre meglio man mano che le temperature calavano, ma entrambi i ferraristi si sono dimostrati fiduciosi di poter essere lì a lottare insieme ai due piloti Mercedes.
Il punto interrogativo per ora rimane la Red Bull. Terzo Ricciardo, sesto Verstappen: impegnati entrambi a valutare soluzioni diverse anche in ottica 2018 dovranno ritrovare però la strada giusta e svelare la vera pelle di questa monoposto, capricciosa ma a volte davvero letale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche