Maroni: "Il GP di Monza non è a rischio. Un errore formale si corregge"

Formula 1
autodromo_monza_getty

Il Presidente della Regione Lombardia ha dichiarato che non si può mettere in discussione la gara per un errore nella legge di bilancio: "L'impegno c'è, non ci sono preoccupazioni"

Nessun rischio per il GP di Monza. Lo ha assicurato il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, a margine della firma sull'Accordo di programma per la Villa Reale di Monza, volto a chiederne l'inserimento nel Patrimonio dell'Unesco. "Dobbiamo rimediare anche agli errori del Governo. Non può essere a rischio per un errore burocratico nella legge di stabilità, un errore formale si corregge". Il chiarimento è avvenuto dopo un'affermazione del presidente Aci Angelo Sticchi Damiani che, attraverso alcuni organi di stampa, ha parlato di "Gran Premio di Monza a rischio" per un errore nella legge di bilancio. Maroni ha aggiunto: "C'è stata e c'è la volontà politica e istituzionale della Regione, del governo, del Comune e di Aci di conservarlo, quindi non è a rischio". Insomma, il GP di Monza non si tocca.

FORMULA 1: SCELTI PER TE