Formula 1, tutte le monoposto del Mondiale 2018: VOTA la tua preferita

Formula 1
combo_monoposto

Rivediamo e rianalizzaimo tutte le monoposto pronte al via del prossimo Mondiale di Formula 1. Votate la vostra Formula 1 preferita attraverso il sondaggio

GUIDA TV: COSI' IL GP D'AUSTRALIA SU SKY SPORT

IL CALENDARIO DELLA FORMULA 1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

LA FORMULA 1 IN ESCLUSIVA SU SKY PER I PROSSIMI 3 ANNI

Belle, accattivanti, evoluzioni del 2017 e con qualche novità che abbiamo descritto e mostrato con le nostre analisi tecniche. La maggior parte delle nuove F1 sono state ufficialmente presentate dai team e sono pronte ad affrontare la prima sessione di collaudi invernali che scatteranno lunedì 26 febbraio sul tracciato di Barcellona-Montmeló. Ma vi hanno convinto queste monoposto? Riguardatele tutte nelle immagini che seguono, poi partecipate al sondaggio

FERRARI SF71H

E' stata svelata a Maranello il 22 febbraio, alla presenza del presidente Sergio Marchionne, dei piloti e di Piero Ferrari. Tanto rosso, come una volta, ma anche un lieve tocco di grigio. Più 'snella' e con un muso che va a stringersi nella parte finale. Il cupolino, chiamato 'Halo' e obbligatorio per tutte le scuderie del Mondiale, la rende già unica rispetto alle precedenti.

MERCEDES W09

La nuova Mercedes è stata presentata nello stesso giorno della Ferrari. A prima vista la freccia d'argento delude le aspettative, ma la squadra di Brackley ha estremizzato diversi concetti: non c'è un bullone uguale a quello della W08...

RED BULL RB14

La RB14 è un'evoluzione della vettura dello scorso anno che, dopo un inizio di stagione veramente deludente, era riuscita a risollevarsi nella seconda parte di campionato. I problemi di correlazione dei dati sembrano essere stati risolti e, in questo 2018, il team di Milton Keynes, Renault permettendo, pensa di giocarsela ad armi pari con Mercedes e Ferrari. Nel filming day, Ricciardo subito a muro.

WILLAMS FW41

La FW41 è la prima vettura concepita dal direttore tecnico Paddy Lowe in collaborazione con il chief designer Ed Wood ed il responsabile aerodinamico, ex Ferrari, Dirk De Beer. Si nota subito una chiara "rottura" con le Williams degli ultimi anni; dal 2014 in poi le vetture nate a Grove erano state concepite per avere una bassa resistenza all’avanzamento, mentre la FW41 è stata pensata per generare un elevato carico aerodinamico “copiando” alcune soluzioni già viste su Mercedes e Ferrari.

McLAREN MCL33

La McLaren 2018, per la prima volta in 52 anni di storia del team, monta un motore Renault. La vettura correrà con una livrea che trae ispirazione dall'iconica macchina color arancio papaya e blu che partecipò per la prima volta in F1 50 anni fa. La filosofia ingegneristica del MCL33 segue un'evoluzione sulla base del progetto precedente, i cui dati alimentano una serie di miglioramenti per la nuova stagione.

ALFA ROMEO-SAUBER C37

A prima vista l'Alfa Romeo-Sauber C37 sembra piuttosto convenzionale, ma analizzando alcuni dettagli emergono una serie di soluzioni particolarmente interessanti, anche se non inedite. Il muso, rispetto alla C36, è stato rivisto e riprende (anche se in modo meno estremo) alcuni concetti già visti nelle passate stagioni sulla Force India. L'obiettivo è rimasto invariato: incrementare il flusso d'aria sotto la vettura per alimentare il fondo scalinato e il diffusore.

RENAULT RS18

La Renault RS18 è una vettura molto convenzionale che non si discosta dalle linee della monoposto 2017. I particolari tecnici degni di nota sono veramente pochi e, visto l’arrivo dell’ex tecnico FIA, Marcin Budkoski, ci si attendeva molto di più. C’è da aspettarsi un grosso sviluppo nel corso della stagione visto che l’obiettivo della scuderia francese è quello di lottare per il quarto posto nella classifica costruttori.

HAAS VF18

Il team Haas ha svelato il 14 febbraio un po' a sorpresa e prima di tutti i render della monoposto 2018 denominata VF18. A prima vista è una vettura molto simile a quella del 2017 a dimostrazione che il team americano in collaborazione con Dallara ha cercato di non stravolgere il progetto della scorsa stagione, intervenendo sui dettagli per cercare di limitare i problemi aerodinamici e favorire il corretto sfruttamento degli pneumatici.

TORO ROSSO STR13

Ufficialmente presentata a Barcellona, qualche giro in pista l'aveva fatto anche qualche giorno prima. Questa è la STR13




PARTECIPA QUI AL SONDAGGIO

I più letti