Formula1, com'è cambiata la Mercedes nei primi test

Formula 1

Cristiano Sponton

Sponton_MB1

Nonostante a Barcellona il clima non fosse dei migliori,  la Mercedes è stata sicuramente il team più attivo introducendo alcune novità tecniche sulla W09. Da domani il via alla seconda sessione con ulteriori quattro giorni a disposizione dei team per preparare nel migliore dei modi il GP d’Australia del 25 marzo (I test in tempo reale su skysport.it e ogni sera, dalle 20, Race Anatomy su Sky Sport F1 HD canale 207)

Una nuova esperienza di visione attende poi i clienti Sky Q con il 4K HDR per vivere la F1 con immagini definite e nitide come mai fino ad ora. Colori e contrasti ancora più vicini alla realtà

LA CRONACA DEL DAY-4 DEI TEST

QUI I TEST DEL 6 MARZO A BARCELLONA

LA F1 IN ESCLUSIVA SU SKY PER I PROSSIMI 3 ANNI - CALENDARIO IN PDF

E’ stata modificata l'ala anteriore, rispetto a quella precedente,  nella zona degli endplate. Sono state eliminate le tre soffiature nella parte terminale ed è stato collocato un profilo di forma arcuata. Mercedes, con questa modifica, è riuscita a inglobare la funzione del deviatore di flusso interno agli endplate posizionato sopra al tunnel (dietro gli upper flap) con i deviatori veri e propri degli endplate stessi (che mantengono il piccolo profilo aerodinamico).

I tecnici anglo-tedeschi stanno cercando di spostare un maggior flusso d'aria nella zona esterna e superiore degli pneumatici anteriori cercando di migliorare la già ottima efficienza aerodinamica della W09. 

Con l’introduzione della nuova ala sono state cambiate anche le “zanne”, componenti aerodinamici che vanno a sostituire i veri e propri turning vanes e fungono da convogliatori utili ad incanalare il flusso diretto verso i bargeboard. 

Oltre alle modifiche nella zona anteriore della W09 è stata provata, con molto successo vedendo i tempi, una nuova versione di ala posteriore.

Come potete osservare dal confronto in basso, il profilo principale è stato completamente cambiato. Il "cucchiaio" è stato abbandonato in favore di un mainplane più tradizionale con un bordo d'entrata, specialmente nella zona centrale, molto accentuato (per garantire maggior carico).

Eravamo abituati a vedere in pista la Mercedes con un'ala posteriore piuttosto scarica rispetto a quanto faceva la Ferrari sulla SF70H (e anche rispetto alla SF71H nei primi tre giorni di test) ed invece, con questa versione, la differenza non è più così evidente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.