Formula 1, GP Bahrain: le qualifiche viste dalla pista. Prima fila tutta Rossa, la pole mancava qui dal 2007

Formula 1

Mara Sangiorgio

raikkonen_vettel_getty

Al suo 200esimo GP, Sebastian Vettel scatterà in pole position. L'ultima pole Ferrari in Bahrain era stata quella di Massa del 2007. Raikkonen è secondo. Dietro ci proveranno tutti però: Bottas e Ricciardo dalla seconda fila ma anche Hamilton nono e Verstappen 15esimo. GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD canale 207 e con SkyQ l'incredibile definizione del 4K HDR. Gli approfondimenti in Reparto Corse F1 ogni lunedì alle 14.30 su Sky Sport24

CLICCA QUI PER LA CRONACA DEL GP BAHRAIN

TEMPI E DISTACCHI

GRIGLIA DI PARTENZA IN BAHRAIN

Un grande giorno. Il titolo al sabato vissuto dalla Ferrari in Bahrain ha voluto darlo il poleman Sebastian Vettel. Un grande giorno perché le rosse in prima fila sono due. Non succedeva dall’Ungheria dello scorso anno e qui in Bahrain addirittura dal 2006. La speranza nel box Rosso era cresciuta piano piano, visto che la Ferrari – con Raikkonen però – si era presa la vetta di due delle tre sessioni di libere. Ma poi il giro del leone in qualifica, come lo ha chiamato Riccardo Adami dal muretto box, lo ha fatto Sebastian Vettel. Preciso e soprattutto imbattibile.

Raikkonen ha chiuso con un gap di 143 millesimi alle spalle del compagno. Evidentemente deluso e imputando al traffico trovato nel suo ultimo tentativo la mancata pole. Ma bene così: la determinazione e la ritrovata cattiveria del finlandese sono le cose che contano di più. Come per la rossa aver chiuso quel ritardo sul giro secco con le Mercedes che solo qualche giorno fa in Australia era stato di sette decimi di secondo. Il team tedesco, per la prima volta dall’introduzione delle power unit ibride non mette una macchina in pole in Bahrain. E in gara sarà costretto a inseguire. A causa delle cinque posizioni di penalità (per aver sostituito il cambio) Lewis Hamilton partirà infatti nono giocandosi la gomma gialla – e quindi più dura – in partenza. La prima punta della Mercedes diventa così Valtteri Bottas che scatta terzo, ma che di fianco ha Daniel Ricciardo. L’australiano non demorde: punta al podio ma anche a insidiare le Ferrari. Il passo della Red Bull in effetti c’è, tanto da far sperare anche Max Verstappen che parte 15esimo per aver finito la qualifica a muro nel Q1. Un jolly in più, a favore della Rossa, che ora ha un’unica missione possibile.

FORMULA 1: SCELTI PER TE