Formula 1 2018, GP Cina. Le ultime quattro edizioni

Formula 1

Michele Merlino

gp_cina_2016

La review delle ultime quattro edizioni del GP di Cina. La vittoria di Hamilton dello scorso anno, il contatto tra le Ferrari nel 2016 e il domino Mercedes del 2014/2015. Riviviamo il recente passato delle gare corse a Shanghai. Gara in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207) domenica alle 8.10)

GP CINA LIVE, CLICCA QUI

LA GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI E CLASSIFICHE

Il GP di Cina detiene il record del più elevato numero di sorpassi in una gara di Formula1 dal 1983 ad oggi: ben 128 registrati nell’edizione 2016. Le gare di norma sono combattute, gli unici piloti infatti a condurre la gara dall’inizio alla fine sono stati Alonso nel 2005 ed Hamilton nel 2014 e 2017.

L’era ibrida della Formula 1 è noto essere stata dominata fino ad oggi dalla Mercedes e le gare corse in Cina ben testimoniano questa supremazia. Ma non basta. Addirittura negli ultimi 8 anni solo una vittoria è sfuggita alla motorizzazione Mercedes: il successo di Alonso (Ferrari) nel 2013.

Una curiosità: l’unico pilota a vincere qui e a non laurearsi mai campione del mondo è stato Barrichello, nella gara inaugurale del 2004.

2017, Hamilton imprendibile

Vettel con la Ferrari (2°) è precipitoso nel cambiare gomme appena la gara viene neutralizzata dopo il via, retrocedendo al sesto posto, mentre il leader Hamilton (Mercedes) attende e non perde posizioni. Vettel passa molti giri dietro al compagno di team Raikkonen, quindi si libera del finlandese e di Ricciardo, ritrovandosi secondo dopo i pit-stop di metà gara, ma il distacco è troppo elevato, ed Hamilton non si fa avvicinare.

2016: vince Rosberg, contatto al via tra le due Ferrari

Hamilton deve partire dal fondo per un problema all'ERS in qualifica: il GP diventa una passeggiata per Rosberg suo compagno in Mercedes. Scompiglio al via tra le due Ferrari: Vettel colpisce Raikkonen, che rompe l'ala anteriore su Kvyat. Questo rallentamento delle Rosse, unito ad una foratura di Ricciardo (in testa dopo il via) rendono il vantaggio di Rosberg enorme già dopo i primi giri. Vettel nel dopogara affronta deciso Kvyat, dicendogli che è entrato come un siluro alla prima curva: il russo fa spallucce.

2015, doppietta Mercedes

L'unico motivo di discreto interesse in una scontata doppietta Mercedes è uno sfogo post-gara di Rosberg: accusa Hamilton di averlo rallentato e messo nel mirino delle Ferrari. Il tutto si esaurisce dopo le smentite di rito. Le Mercedes devono solo tenere d’occhio le gomme per evitare la dèbacle della Malesia e le Ferrari vengono tenute a distanza di sicurezza, senza strafare.

2014, Hamilton in versione "the hammer"

Dominio della Mercedes: Hamilton passeggia in testa per tutta la gara, mentre Rosberg, attardato alla partenza, sorpassa Massa, Vettel ed Alonso per completare la doppietta delle vetture tedesche. E' la prima gara come direttore sportivo Ferrari per Marco Mattiacci.

I più letti