Formula 1 2018, GP Cina: precedenti e statistiche dei piloti

Formula 1

Michele Merlino

Statistiche e curiosità dei top driver sul circuito di Shanghai: Hamilton dominatore, alla ricerca del secondo Grand Chalem consecutivo in Cina. Il binomio Vettel-Ferrari sempre a podio e Ricciardo abbonato alla "medaglia di legno".  Gara in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207) domenica alle 8.10)

GP CINA LIVE, CLICCA QUI

LA GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI E CLASSIFICHE

Terza tappa del Mondiale Formula 1 2018, arriviamo a Shanghai in Cina. Siamo sul primo dei due circuiti in cui Lewis Hamilton è salito sul podio 8 volte (l’altro è Melbourne). Nella storia della F1 solo Michael Schumacher è salito sul podio per 9 o più volte in uno stesso circuito (record: 12 podi ad Imola, Catalunya e Montreal). A Shanghai Seb Vettel è sempre andato a podio con la Ferrari (cinque top-3 in carriera).

Hamilton: Grand Chalem nel 2017

  • Solo 3 GP fuori dal podio qui: nel 2007, quando si insabbiò in entrata box (era sulle tele), nel 2009, quando fu 6°, e nel 2016, quando partì ultimo per la rottura dell’ERS in qualifica e finì 7°.
  • Da 10 anni consecutivi va a punti in Cina (li ha mancati solo nel 2007, anno d’esordio).
  • Non ha mai perso posizioni al via qui.

Bottas: sempre nella top-10 dal 2014 ad oggi

  • Sarà il suo 100° GP in F1.
  • Sempre a punti e nella top-10 in griglia qui nell’era Turbo/Hybrid.
  • Nelle ultime 3 edizioni ha sempre terminato il GP di Cina dietro al compagno di team.
  • L’anno scorso partiva 3°, ma si girò in regime di Safety Car e precipitò in mezzo al gruppo, quindi un pit-stop lento lo rallentò ulteriormente. Terminò 6°, lo stesso risultato che ottenne con la Williams nel 2015.

Vettel: sempre a podio con la Ferrari

  • 5 podi in Cina, gli ultimi 3 di fila con la Ferrari: 3° nel 2015 e 2° sia l’anno scorso che due anni fa.
  • Ha vinto qui solo nel 2009: fu la prima vittoria nella storia Red Bull.
  • 3 pole di fila dal 2009 al 2011: in seguito, per partire di nuovo in prima fila qui ha dovuto attendere fino al 2017 (2°).
  • Solo una volta su 10 non ha messo a segno punti a Shanghai (9° nel 2008 con la Toro Rosso) e solo in due occasioni ha terminato la gara dietro ad un compagno di team (2012 e 2014: in entrambi i casi fu sorpassato in pista dal compagno di team, rispettivamente Webber e Ricciardo).

Raikkonen: ultimo podio nel 2013 (Lotus), unica vittoria nel 2007

  • A podio in 5 occasioni in Cina, l'ultima nel 2013 con la Lotus (2°): vinse il GP di 11 anni fa passando Hamilton quando la pista si stava asciugando (Hamilton poi si insabbiò in entrata box). 5° nelle ultime due edizioni: l’anno scorso fu bloccato a lungo dietro a Ricciardo, trattenendo Vettel, dal quale fu poi passato.
  • 9-3 contro i compagni di team in qualifica qui, che diventa 1-3 nell’era Turbo/Hybrid.
  • 4 volte 2° in griglia qui, mai in pole: è un record che condivide con Coulthard (Ungheria, Brasile, Australia), Prost (Australia) e Vettel (Catalunya).
  • 4 volte in prima fila qui, l'ultima nel 2013 con la Lotus.
Raikkonen e Button al GP di Cina nel 2013 (foto: Sutton Images)

Ricciardo: mai a podio

  • Tre volte quarto negli ultimi 4 anni (nel 2014 e nelle ultime due edizioni): non è mai salito sul podio a Shanghai. L’anno scorso bloccò a lungo Raikkonen e Vettel, favorendo la seconda posizione di Verstappen, fino a quando Vettel lo passò a ruotate.
  • 2 prime file qui (2° nel 2014 e 2016): solo a Marina Bay è partito in più occasioni dalla prima fila (3).
  • 6-0 contro i compagni di team in qualifica qui.
  • Uno dei 5 circuiti in cui il miglior risultato è la medaglia di legno del 4° posto con Abu Dhabi, Bahrain, Melbourne e Monza (a podio in 14 circuiti in carriera).

Verstappen: nel 2017 da 16° a 3°

  • L’anno scorso patì un problema di motore in Q1 (la sua ultima eliminazione in Q1 a tutt’oggi) e partì 16°, ma al primo giro guadagnò 9 posizioni, quindi con 3 sorpassi salì in 2^ posizione: terminò terzo, passato da Vettel. Resistette nel finale al ritorno di Ricciardo e Raikkonen.
  • A punti anche nel 2016 con la Toro Rosso (8°).
  • In Q3 qui solo nel 2016 (9° in griglia).

Alonso: 2 vittorie (una con Ferrari). Pole nel 2005 e 2006

  • 5 podi in Cina dal 2005 al 2014: vinse qui con la Renault nel 2005 e nel 2013 con la Ferrari. L’anno scorso si ritirò per la rottura della trasmissione quando era in lotta per un 7°-8° posto. Disse: “una delle migliori gare della mia vita”.
  • In pole qui negli anni dei suoi due mondiali, 2005 e 2006, 12-2 contro i compagni di team in qualifica, battuto solo dagli inglesi Hamilton nel 2007 e Button nel 2015.
  • Sempre in Q3 e nei primi 9 in griglia qui dal 2004 al 2014: eliminato in Q1 nel 2015 ed in Q2 nelle ultime due edizioni.
  • Ha terminato un solo GP di Cina su 12 dietro ad un compagno di team: accadde nel 2011, quando pagò 14" a Massa.

I più letti