Formula 1 a Baku, la guida del pilota: i segreti del tracciato tra palazzi e strettoie

Formula 1

Matteo Bobbi

guida_baku

Quella del GP dell'Azerbaigian è una pista molto tecnica e particolare. Difficile portare temperatura sulle gomme anteriori; ci sono frenate altrettanto tecniche e complicate da gestire. In totale in un giro si frena per circa 19 secondi. Potenza motore ed efficienza aerodinamica hanno un grosso impatto sul tempo sul giro. Il GP di Baku  è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD e con Sky Q vivi anche l'incredibile definizione del 4K HDR

CLICCA PER RIVIVERE IL GP DI BAKU

LA GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI E CLASSIFICHE

Curva dopo curva, qui vi spieghiamo tutto quello che i piloti devono sapere prima di scendere in pista sul tracciato di Baku, in Azerbaigian. 

Curva 1

Si arriva dopo un rettilineo di 2.2 km a circa 350km/h,staccata molto intensa, si applicano circa 155 kg di pressione sul freno per passare da 350km/h a 130 km/h. Frenata difficile per le temperature basse delle gomme anteriori.

Curva 2

Curva a 90 gradi da fare in 3 marcia, facile bloccare anteriore per mancanza di temperatura sua asse anteriore, si passa generalmente il brake balance un punto sul posteriore. è importante andare sul gas presto per sfruttare il rettilineo successivo. si affronta a circa 110 km/h.

Tratto misto zona curve 8/9/10/11

Curva 8 si arriva a circa 260 km/h in 5 marcia, si scala in terza per scendere a circa 110 km/h,bisogna usare il cordolo a sinistra il più possibile per avere una buon angolo di entrata
9-10-11 tratto misto e guidato si percorre tutto in terza marcia, fondamentale generare trazione ed evitare wheelspeen.

Curva 15

Frenata molto difficile in discesa, si frena con un certo angolo volante, si passa di un paio di punti il brake balance su asse anteriore, si arriva  circa 320 km/h per passare a 120 km/h. Frenata molto tecnica, molto facile bloccare e perdere il punto di corda

Curva 16

Si affronta in terza marcia a circa 120 km/h, importantissimo andare sul gas prima possibile per generare velocità massima nel rettilineo di 2.2 km

Tracciato in sintesi

E' una pista molto tecnica e particolare. Difficile portare temperatura sulle gomme anteriori; ci sono frenate altrettanto tecniche e complicate da gestire. In totale in un giro si frena per circa 19 secondi. Potenza motore ed efficienza aerodinamica hanno un grosso impatto sul tempo sul giro.

Punti per la domenica

Staccata di curva 1 rimane sicuramente il punto più interessante per tentare un sorpasso, si utilizza DRS e si può sfruttare effetto scia. Staccata di curva 3 buon punto per attaccare dopo un allungo di circa 1 km dopo una curva lenta.

I più letti