Formula 1, Vettel dopo il GP Baku: "Dovevo sorpassare, ora facile dire che era un rischio eccessivo"

Formula 1

Quarto al traguardo, sul GP del tedesco pesa il sorpasso mancano nel finale su Bottas: "Non ha funzionato ma non credo fosse esagerato il tentativo di sorpasso. E' stato comunque un buon weekend". Raikkonen: "Ho faticato a riscaldare le gomme a sufficienza, ho aspettato per vedere se altri avessero problemi e alla fine ho avuto ragione"

CLICCA PER RIVIVERE IL GP DI BAKU

TEMPI E CLASSIFICHE AGGIORNATE

REPLICHE DEL GP SU SKY

"Il margine c'era, non era facile ma ho provato. Non ha funzionato ma non credo fosse esagerato il tentativo di sorpasso. Ora facile dire che era un rischio eccessivo", così Sebastian Vettel racconta la fase finale del GP di Baku, con il sorpasso mancato su Bottas che di fatto ha messo fine alle sue speranze di vittoria e podio in Azerbaigian.

La dinamica spiegata da Seb

"Vai lì, a 330 orari in quel rettilineo e non avevo riferimenti sulla sinistra e non aeva o troppe alterantive. Hamilton era sulla destra, Bottas davanti e ho povato a prendre l'interno e una volta che ho bloccato ovviamente è stato un momento sfortunato. Con lo spittellamento della gomme ho perso la posizione con Perez, ma è andata così. Non è andata e ho sbagliato qualcosa, ma questo non può consizionare unna 
gara bella"

Il duello con Hamilton

"Ci sono tre macchine con un passo analogo in gara. GP intenso, Hamilton spingeva parecchio in avvio. Eravamo in una gara a parte rispetto agli altri. E' stato divertente, nell'ultimo settore lui sia avvicnava ma io respingevo i suoi attacchi. Non sono contento del tutto, potevamo vincere e non ci siamo riusciti", ha concluso.  

Raikkonen sul podio

E' molto soddisfatto Kimi Raikkonen dopo il secondo posto, un podio insperato visto come era cominciata la gara e come poi è proseguita fra colpi di scena a ripetizione. "L'inizio è stato difficile, ho avuto un contatto con Ocon subito dopo la partenza, non mi ha visto. Non è stato l'inizio ideale per me, poi ho avuto un po' di fortuna a poter continuare la gara. Ho faticato a riscaldare le gomme a sufficienza, ho aspettato per vedere se altri avessero problemi, alla fine ho avuto ragione".

I più letti