Formula 1, GP Monaco. Verstappen, che fai? Retromarcia nelle libere 1 mentre arriva Vettel

Formula 1

Matteo Bobbi

Allo Sky Tech, Matteo Bobbi spiega la pericolosa manovra del pilota Red Bull dopo un lungo nella prima sessione di libere a Monte Carlo. Va in retromarcia mentre arriva Vettel! Investigato, ma nessuna sanzione o reprimenda per il belga-olandese. Qualifiche sabato dalle 15.00 (pre dalle 14.00) e gara domenica dalle 15.10 (pre dalle 13.30) in diretta esclusiva su SkySportF1HD canale 207 e con SkyQ l'incredibile definizione del 4K HDR

CLICCA PER  IL GP DI MONACO LIVE

GLI ORARI DELLE REPLICHE

Continua a far parlare di sé Max Verstappen, e non solo per le buone prestazioni della Red Bull nella prima giornata di libere nel Principato di Monaco. Secondo nelle FP1 alle spalle del compagno Ricciardo con il tempo di 1:12.280, il giovane belga-olandese è stato protagonista di una manovra decisamente pericolosa. A 33 minuti dalla bandiera a scacchi, infatti, Verstappen è andato lungo alla Santa Devota per poi cercare di rientrare in retromarcia. Scelta azzardata e molto insidiosa visto che in quello stesso punto stava per transitare Sebastian Vettel con la sua Ferrari SF71 H. Ma la manovra di Max appare anche insolita, visto che in quelle circostanze di solito i piloti vanno in testacoda per rimettersi in pista. Vettel nella circostanza ha dovuto modificare la sua traiettoria, mentre il 20enne della Red Bull si è comportato come se fosse solo in pista. Investigato, nessuna sanzione o reprimenda per lui.

Nessuna sanzione, perché?

C'erano strisce gialle e doppie gialle. Quindi, secondo i commissari, aveva libertà di movimento e non ha creato pericolo nei confronti di nessun altro.

I più letti