Formula 1, Vettel dopo qualifiche Monaco: "Sapevamo della Red Bull, ma ci siamo". Kimi: "Gap è nelle gomme"

Formula 1

Secondo nelle qualifiche, il tedesco della Ferrari racconta il suo sabato a Monte Carlo: "Ci aspettavamo che la Red Bull fosse veloce, ma la nostra macchina ha potenziale e dobbiamo cercare di sprigionarlo". Raikkonen: "Faticato con le gomme, qui è il gap"


CLICCA PER IL GP DI MONACO

GP MONACO, GLI ORARI DELLE REPLICHE

"Sono piuttosto contento, c'è sempre la sensazione di aver potuto fare qualcosa di più, ma Daniel ha fatto una grandissima qualifica e siamo in buona posizione". Sebastian Vettel è abbastanza soddisfatto per la prima fila conquistata a Monaco dietro solo a Daniel Ricciardo. "Ci aspettavamo - aggiunge Vettel - che la Red Bull fosse veloce, per noi la cosa importante è che la macchina ha potenziale, è migliorata parecchio e dobbiamo cercare di sprigionarlo".

"Credo che le Red Bull - aggiunge il pilota tedesco della Ferrari - fossero semplicemente un pochino più veloce. Qui è importante il carico aerodinamico e loro ne hanno tanto. Sono contento ma non del tutto per la mia soddisfazione personale, la prima curva proprio non riuscivo a farla come volevo. Non riuscivo far funzionare bene le gomme. Qui è fondamentale essere davanti - conclude Vettel - dobbiamo concentrarci sulla partenza, sarà una gara lunga". 

Il sabato di Raikkonen

"Abbiamo faticato a far lavorare le gomme, credo di aver commesso un piccolo errore alla curva 1". Kimi Raikkonen sintetizza così le sue qualifiche, che lo hanno visto classificarsi al quarto posto. "Il gap è questo - aggiunge il pilota finlandese della Ferrari - non siamo contenti al 100% per come sono andate le cose. Ci aspettavamo un risultato diverso. Vediamo cosa accadrà domani, cercheremo di fare le cose giuste al momento giusto".

I più letti