Formula 1, GP Canada, Sebastian Vettel: "Pole speciale, nel segno di Gilles Villeneuve"

Formula 1

Pole e record di pista: "Sono contentissimo di esserci riuscito proprio su un tracciato così importante per tutto il team", sottolinea Vettel da Montreal, "Ieri ero in difficoltà ma oggi mi sono svegliato nel modo giusto e la macchina era incredibile"

CANADA, VETTEL VINCE E TORNA LEADER DEL MONDIALE

HAMILTON: "NORMALMENTE NON SI VINCE PARTENDO QUARTI"

POLE DI VETTEL IN CANADA 17 ANNI DOPO SCHUMI

Dopo 17 anni di attesa ci ha pensato Sebastian Vettel a riportare la Ferrari nella prima casella sulla griglia di partenza del GP del Canada: pole e record di pista in 1:10.764 per il pilota tedesco. "La pole è sempre importante, ma farlo qui nel Paese di Gilles Villeneuve sul circuito a lui dedicato lo è ancora di più, questa è una tappa molto importante per il team. Sono molto contento di avere conquistato il miglior tempo", ammette Seb. Vettel risponde alla nostra Mara Sangiorgio con un ottimo italiano: "Ma non perfetto, quasi perfetto, proprio come il giro. Avrei potuto essere più veloce, nella seconda parte del tracciato ho perso il ritmo. La strategia Red Bull di usare le Hypersoft? E' stata una sorpresa. Noi non abbiamo dubbi, in gara vogliamo partire con le Ultrasoft".

"Ieri non riuscivo a trovare il ritmo, è stata una giornata molto difficile. Ma oggi ho acceso l'interruttore e mi sono svegliato nel modo giusto. La macchina era incredibile, ho fatto un piccolo errore nell'ultimo giro altrimenti avrei potuto fare anche meglio. Devo dire grazie al team che ha sistemato la vettura dopo che avevo sfiorato il muro", le ultime parole di Vettel, che scatterà nel settimo GP della stagione davanti a Bottas e Verstappen.

Kimi deluso: "Ho commesso un grave errore"

Raikkonen ha chiuso con il quinto tempo dopo un errore commesso nella Q3: "Ero partito bene ma, all'altezza di curva 2, accusavo sempre problemi di sottosterzo. In quell'occasione non ho fatto bene, ho perso leggermente la vettura sulla sinistra, ho messo due gomme sull'erba e ho rovinato tutto. Nonostante abbia provato a proseguire ero totalmente fuori traiettoria e ho dovuto rinunciare al tutto per tutto. Peccato. Previsioni per domenica? Al momento è impossibile valutare a che livello sia il nostro passo gara. Non era male, ma non era nemmeno il migliore. Vedremo domani come andranno le cose...".

I più letti