Formula1 GP di Francia, dove la Ferrari ha fatto la storia

Formula 1

Michele Merlino

dgb0816may80

La Ferrari ha fatto la storia del GP di Francia con 17 vittorie e altrettante pole che hanno fruttato un bottino di ben 49 podi fino ad oggi. Solo nei GP di Germania (21 vittorie) ed Italia (18) le sue statistiche risultano essere migliori. La storia sorride anche a Mercedes che nel 1954 conquistò a Reims la prima vittoria in Formula 1. Domenica la gara su Sky Sport Formula1 - canale 207 - alle 16.10. Pregara dalle 14.30

CLICCA QUI PER LA CRONACA DEL GP FRANCIA

La 59esima edizione del GP di Francia valido per il Mondiale di F.1 si correrà a Le Castellet. La F1 non scendeva in pista al Paul Ricard dal 1990 visto che da quel momento, fino all’ultima edizione del Gran Premio transalpino del 2008, si è corso sul tracciato di Nevers Magny-Cours.

Ferrari davanti a tutti, ma è ora di aggiornare la lista dei successi

Se di solito le statistiche e i resoconti delle ultime edizioni danno un’idea di chi sarà il favorito, almeno sulla carta, non si può dire lo stesso per il GP di Francia visto il tempo passato dalle ultime edizioni.

La Ferrari è regina in tutte le statistiche con 17 successi, 17 pole e 49 podi. La Scuderia di Maranello ha vinto di più solo nel GP di Germania (21 successi) ed Italia (18). Le Rosse hanno vinto a Magny Cours (8 volte); Reims (5); Paul Ricard (2); Rouen (2). Negli ultimi due GP di Francia del 2007 e 2008 ottennero due doppiette ed oltre a questo hanno anche vinto l’ultimo GP di Francia tenuto al Paul Ricard (1990) con Alain Prost.

Vettel ha corso in Francia solo una volta, nel 2008 con la Toro Rosso, dodicesimo in qualifica e in gara. Raikkonen vinse il GP di Francia del 2007 conquistando in totale 4 podi su 8 GP: a Magny Cours non ha mai terminato una gara al di sotto della settima posizione. Nel 2005 una vittoria sfumò per una penalità in griglia di 10 posizioni per cambio motore: partì 13° e terminò 2°, a 11 secondi dal vincitore Alonso. Il GP di Francia del 2002 è il primo che lo vide in testa in F.1. Per il finlandese il Paul Ricard sarà il 31° circuito affrontato in carriera: il record appartiene a Riccardo Patrese, che ha corso in 37 circuiti diversi in F1.

La Mercedes e la prima volta nel 1954

Solo una partecipazione in Francia per Mercedes, quella del 1954 sul tracciato di Reims. Quel week-end arrivò una doppietta in qualifica con Fangio e Kling. La gara terminò nello stesso modo con il successo dei due piloti che doppiarono tutti gli avversari. Fu la prima vittoria Mercedes in F1 (4 luglio 1954) con la famosa W196 interamente carenata.

Bottas non ha mai corso in Francia in Formula 1. Hamilton, invece, ha corso due GP di Francia: chiuse terzo dal secondo posto in griglia nel 2007. Nel 2008 dovette scontare una penalità di 10 posizioni per aver tamponato Raikkonen in pit-lane nel GP del Canada: partì 13° e terminò 10° dopo un’ulteriore penalità (drive through) per aver sorpassato il rookie Vettel tagliando una chicane. The Hammer detiene già il record di vittorie e pole in circuiti diversi (in 25 tracciati ha vinto ed in 26 ha messo a segno la pole): potrebbe aumentare il suo bottino al Ricard, che sarà il 30° circuito in cui corre.

Ecco cosa è successo nelle ultime edizioni

L’ultimo al Paul Ricard - Nel 1990 vinse Prost davanti a Capelli, che quel giorno è uno stratega sfortunato. Nella prima parte di gara le due McLaren di Berger e Senna rallentano il gruppo composto da Mansell, Nannini, Patrese e Prost. Attorno al trentesimo giro tutti i piloti di testa effettuano il loro pit-stop e, con le vetture racchiuse in pochi secondi prima delle soste, il panorama cambia radicalmente: al comando finisce Capelli, avvantaggiato dall’andatura lenta dei leader. Il pilota italiano ha deciso di non effettuare soste ed ora ha un bonus di una ventina di secondi sugli avversari che si sono fermati ai box. Dietro di lui il suo compagno, Gugelmin, con la sua stessa tattica, tallonato da Prost e Nannini. Questi ultimi, con le gomme più fresche, riescono ad avere ragione di Mauricio a due terzi di gara. Prost quindi prosegue nella sua rimonta e si riporta a ridosso di Capelli. L’italiano sembra in grado di resistere, ma un problema di pescaggio del carburante lo costringe a dare strada al francese ad una manciata di chilometri dalla vittoria. Terzo è Senna, che approfitta del ritiro di Nannini a pochi giri dalla fine.

L’ultimo a Magny-Cours - Nell’ultimo GP di Francia, nel 2008, a trionfare è Massa che ad inizio gara si era ritrovato dietro a Raikkonen che, gradualmente, aumentava il suo vantaggio. Improvvisamente il finlandese rallenta a causa della rottura di uno scarico. Massa va in testa e vince agevolmente, mentre Raikkonen nel finale salva la seconda posizione dal ritorno di Trulli, recuperando un discreto passo di gara. Da questo momento in poi, la prima guida designata della Ferrari sembra diventare Massa. Altra gara nervosa per Hamilton: parte tredicesimo per la penalità relativa all'incidente causato in Canada, al primo giro sorpassa Vettel tagliando una curva e viene ulteriormente penalizzato, finirà solo decimo.

I più letti