Formula 1, GP Francia. Mercedes, nuovo motore e novità aereodinamiche

Formula 1

Cristiano Sponton

SUT_French_Grand_P_1628412

Finalmente debutta la nuova specifica denominata Phase 2.1 della casa anglo tedesca che oltre al nuovo motore ha provato nel corso delle libere anche alcuni accorgimenti aerodinamici in vista del GP d’Austria

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL GP

Mercedes dopo la batosta subita sul circuito di Montreal da parte della Ferrari ha provato a reagire qui in Francia portando, sulla W09, alcuni sviluppi aerodinamici oltre all’evoluzione della Power Unit che, inizialmente prevista per il Canada, è stata poi rimandata a questo GP.

Power Unit, denominata dal motorista anglo tedesco come Phase 2.1, non è la stessa specifica che doveva essere introdotta in Canada (Phase 2.0) ma sono stati introdotti ulteriori sviluppi per riuscire a sbloccare ulteriori cavalli. Oltre al motore endotermico, tutti i motorizzati Mercedes, hanno sostituito il turbocompressore e MGU-H che, rispetto alla specifica precedente, presentano novità per incrementare sia l'affidabilità che le prestazioni.

In campo aerodinamico, il team Mercedes, dopo aver provato per alcuni giri l’ala posteriore a cucchiaio è ritornato ad utilizzare quella da medio-alto carico che meglio si adatta alle caratteristiche del tracciato. Le prove effettuate con l’ala da medio-basso carico sono sembrate per preparare nel migliore dei modi il prossimo GP dell’Austria dove Mercedes ritornerà ad utilizzare l’ala posteriore con il profilo principale ad “U” che ben si adatta alle caratteristiche del tracciato austriaco.

Sulle due monoposto durante le libere sono state effettuate alcune prove comparative. Sulla numero 44 di Hamilton è stato utilizzato il nuovo diffusore mentre Bottas ha girato con la versione classica. Come potete osservare dal confronto in basso la modifica al diffusore è concentrata nella zona esterna per cercare di aumentare l'efficienza aerodinamica ed incrementare il carico.  Per riuscire in questo è fondamentale aumentare il rapporto di espansione del diffusore ossia lavorare sul rapporto tra la sezione trasversale del diffusore e quella del fondo vettura senza avere nessuna separazione del flusso.

Per cercare di portare aria fresca all'interno del cockpit, e rendere la guida più agevole ai loro piloti, sono state realizzate due piccole aperture su muso che potete osservare nell’immagine in basso (frecce gialle). La Mercedes per questo fine settimana ha portato in pista il cofano motore dotato dello sfogo nella parte superiore della piccola pinna dorsale per cercare di incrementare la dissipazione del calore che si viene a creare all’interno dello stesso (frecce rosse).

I più letti