F2, Francia. Spettacolo ok, motori ko. Vince De Vries

Formula 1

Lucio Rizzica

f2_de_vries

Vince De Vries al termine di una gara che ha visto molti piloti ritirarsi per i soliti problemi al motore. Sul podio anche Louis Deletraz davanti al nostro Luca Ghiotto, terzo

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL GP DI F1

A Le Castellet la gara sprint di F2 parte con la novità Makino nella prima piazzola, a causa della squalifica di Roberto Mehri dopo la Feature Race per via della pressione delle gomme non conforme al regolamento. Una decisione della commissione tecnica che ha permesso così a Luca Ghiotto (autore di una bellissima gara 1) di salire a posteriori sul terzo gradino del podio. La terza fila di gara 2 è dunque tutta italiana, Fuoco e Ghiotto partono davanti a Sette Camara e Russell, molto indietro invece Lando Norris in ottava fila. Poco prima del via Russell accusa noie al motore e viene spinto in pit lane, mentre in griglia è fermo il giapponese Fukuzumi. Prima dello schieramento si gira e stalla Aitken. Al via ottima partenza di Ghiotto, così così invece Fuoco.

Ma si fermano anche Markelov, Mehri e Boschung. Davvero un disastro tecnico. L’inaffidabilità dei propulsori Mécachrome sta decisamente condizionando la regolarità del campionato. Forse è il caso di considerare per davvero le partenze lanciate di qui alla fine della stagione. Al secondo giro deve rientrare anche Gelael, al quale viene sostituito il volante… In gara intanto Deletraz è passato a condurre davanti a Latifi. Al sesto giro rallenta vistosamente Makino (sensore acceleratore e calo potenza) e Fuoco lo sfila passando in quinta posizione. Ghiotto è quarto.  A cavallo del dodicesimo giro Ghiotto ruba la terza piazza a Latifi, mentre De Vries vola in testa sorpassando Deletraz. A tre tornate e mezzo dal traguardo Norris supera Sette Camara dopo un aspro duello che avvantaggia Fuoco e permette all’italiano di allungare un po’ sugli inseguitori.

A un giro e mezzo dal termine Fuoco si sbarazza di Latifi e sale in quarta posizione, mentre il canadese subisce l’attacco di Norris e dopo un contatto perde l’ala anteriore e finisce fuori pista. Sul traguardo passa primo De Vries, Deletraz vince lo sprint con Ghiotto, Fuoco quarto davanti a Norris che conserva la leadership salendo a quota 104, +13 su Russell. Mentre Ghiotto (due terzi posti) e Fuoco muovono la classifica e guadagnano punti importanti prima di andare in Austria per il secondo dei tre week end ravvicinati a cavallo fra giugno e luglio…

I più letti