Formula 1, GP Francia. Alonso e il GP dei team radio: su Vettel e sulla McLaren

Formula 1

Gara da dimenticare per lo spagnolo, ultimo e con un problema alla sospensione posteriore sinistra che ha reso amaro il suo finale di GP in Francia. Due comunicazioni via radio testimoniano rabbia e frustrazione. Va in testacoda dopo un sorpasso aggressivo di Vettel e dice: "Spero abbia dei danni, manovra stupida"

L'ORDINE D'ARRIVO

CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL GP

Per Fernando Alonso è stato un weekend da dimenticare quello in Francia. E la cosa suona piuttosto strana per uno che appena una settimana prima del GP a Le Castellet si era aggiudicato la 24 Ore di Le Mans. Lo spagnolo, il cui futuro sembra sempre più lontano dalla Formula 1, ha chiuso l'ottava gara della stagione al 16esimo posto, ma si è fermato al giro 50 per via di un problema alla sospensione posteriore sinistra che non gli ha permesso di arrivare alla bandiera a scacchi. Di fatto si è piazzato ultimo visti i ritiri di Stroll, Perez, Ocon e Gasly. Di questa gara ricorderemo senza due team radio di Fernando. Al giro 40, con una gara per lui senza più storia, aveva quasi indicato la strada del ritiro: "Non ho freni, non ho gomme e siamo fuori dai punti, quindi non mi interessa molto".

Il duello con Vettel

Rabbia e frustrazione evidenti anche nella comunicazione al muretto dopo il testacoda per un sorpasso aggressivo di Sebastian Vettel. Il pilota di Oviedo ha provato a resistere al tedesco, ma a centro curva ha perso il controllo della MCL33 per il poco spazio e con l'anteriore sinistra ha toccato la posteriore destra della Ferrari. "Mi sono toccato con Vettel. Spero che abbia dei danni! È stata una manovra stupida!", il suo commento.

I più letti