F1 2019, Raikkonen e Giovinazzi dell'Alfa Romeo intervistati da Vanzini

Formula 1

Nel giovedì che apre il GP del Bahrain, i piloti Alfa Romeo Sauber, Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, sono stati protagonisti di un Facebook LIVE con Carlo Vanzini e Federica Masolin. Il driver italiano: "Sarebbe bello essere la quarta forza del Mondiale". Il finlandese: "Io come Rossi, da 40 anni buoni esempi". Il 31 marzo Bahrain in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

LA CRONACA DEL GP DEL BAHRAIN

Due chiacchiere con Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen. I piloti dell'Alfa Romeo Racing sono protagoinisti di un Facebook LIVE con Carlo Vanzini e Federica Masolin, la voce della F1 su Sky Sport. Nel giovedì che apre il GP del Bahrain, secondo appuntamento del Mondiale, il pilota italiano e quello finlandese hanno raccontato le loro impressioni su questo inizio di stagione e le loro sensazioni verso la gara di Sakhir.

Giovinazzi: "Kimi il mio idolo da piccolo, un onore iniziare con lui"

Non potrebbe esserci combinazione perfetta per Giovinazzi, da una parte l'esperienza del compagno di scuderia Kimi e dall'altra un team eccellente come Alfa Romeo Racing: "Non potevo chiedere di meglio per iniziare la mia prima stagione in Formula 1". E sul suo rapporto con Raikkonen: " E' molto simpatico, e devo dire che con i finlandesi mi sono sempre trovato bene, lui è un campione del mondo ed è il miglior compagno di squadra per iniziare la F1, è un ottimo esempio da ascoltare, ma cerco di imparare da solo". Due generazioni a confronto: "Quando ho iniziato a seguire la F1 idolatravo Michael Schumacher e ovviamente Kimi, sono i piloti a cui mi ispiro, i miei punti di riferimento, mi fa sorridere correre con lui oggi". Per quanto riguarda la prestazione dell'Alfa Romeo nel corso della stagione: "Siamo tutti molto vicini, sarebbe bello essere la quarta forza del campionato, possiamo lottare per esserlo". E a proposito della Ferrari: "Sono sempre stato un fan della Rossa, sfido ogni italiano a non esserlo, dai test sembrava una 'supermacchina', poi a Melbourne non è andata bene ma sono sicuro capiranno cosa non ha funzionato e secondo me lo vedremo già qui in Bahrain".

Raikkonen: "Io e Vale da 40enni siamo dei buoni esempi"

Raikkonen e la sua esperienza al primo anno in Alfa Romeo Racing, dopo il passaggio dalla Ferrari: "Diverso, diversa è la macchina e l'obiettivo, ma il pilota ama sempre quello che ha tra le mani". Kimi ha parlato anche della F2007 con cui vinse il Mondiale nel 2007: "Quella è stata la migliore, con il passaggio delle ere è cambiata anche la tecnica, prima le macchine erano molto più semplici ma delle opere d'arte". Immediato il paragone con Valentino Rossi, entrambi 40enni: "Siamo dei buoni esempi, fosse per me resterei in F1 altri dieci anni, finchè c'è il divertimento è giusto continuare".

Potrete rivedere l'evento cliccando sul Player seguente

I più letti