Formula 2, GP Bahrain, Mick Schumacher: "Senza l'ispirazione di papà non sarei qui"

Formula 1

Il weekend del Bahrain si è aperto con la prima conferenza stampa di Mick Schumacher, che racconta le sue impressioni in vista del campionato di Formula 2 e degli attesissimi test con Ferrari e Alfa Romeo. Sulla sua prima volta a Maranello: "Un'emozione unica". Il 31 marzo GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky sport Uno (canale 201)

LA CRONACA DEL GP DEL BAHRAIN

Mick Schumacher, figlio del sette volte campione del mondo in Formula 1 Michael, è stato protagonista della prima conferenza stampa del campionato di Formula 2 del Gran Premio del Bahrain. In attesa dei test su Ferrari e Alfa Romeo ufficiali in programma per il 2 e 3 aprile il pilota del team Prema ha raccontato le sue impressioni ed emozioni in vista del GP del Bahrain e dei test successivi: "Prima di pensare alla Ferrari è importante mantenere la concentrazione per il weekend di Formula 2, l'obiettivo è imparare e crescere". Mick ricorda anche la sua prima volta a Maranello: "Un'emozione unica".

Tra il Bahrain e il debutto sulla Ferrari

“Sono emozionato - ha detto il 20enne pilota tedesco del Team Prema e della Driver Academy Ferrari - quando mi hanno detto che sarei salito sulla Ferrari di F1 ero euforico. Mi sono preparato al simulatore e tutto sta accadendo così in fretta. Sono felice, certo, ma l’attenzione adesso è soprattutto per l’esordio in campionato di Formula 2 qui in Bahrain”.

Il supporto di mamma Corinna

"Mamma (Corinna, ndr) era contenta e mi ha sempre sostenuto - ha preseguito Mick -. Non sono spaventato da tutte queste cose, sono pronto e fiducioso. La Formula 1? Ho iniziato a scoprirla due anni fa ed è più bella di quanto pensassi. Le macchine sono bellissime e veloci e il sogno di arrivarci è forte. Non sarei qui senza qui l’ispirazione data da mio padre. E' iniziato tutto ai tempi dei kart”.

L'obiettivo in Formula 2

"Mi sento bene, felice di essere qui. I test pre season sono andati bene e non vedo l'ora di cominciare. Dai test abbiamo imparato, fatto degli errori e s'impara anche da quello. Prediamo ciò che accade in modo positivo, per progredire. Devo imparare il più possibile in questa stagione di F2 con Prema e puntare alla perfezione, ma è prematuro parlare di titolo. In Bahrain circuito tecnico e sarà interessante perché non credo che tutti saranno in grado di gestire la macchina", ha aggiunto nell'intervista dopo la conferenza stampa Schumacher.

I più letti