Leclerc dopo pole al GP Bahrain: "Felice, imparo da Vettel". La dedica al papà e Bianchi

Formula 1

Il pilota della Ferrari si gode la sua prima storica pole in F1 e in Bahrain scatterà davanti a tutti: "Abbiamo fatto un ottimo lavoro fin dall'inizio delle qualifiche". Ringrazia il compagno di squadra e a Paddock Live Show dice: "Ha fatto piacere il suo abbraccio. Normale la rivalità in un team, ma serve equilibrio e sapremo gestire la cosa". E dedica il risultato al papà, a Bianchi e Whiting. Il 31 marzo GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

IL GP DEL BAHRAIN LIVE

"Sono molto contento, nell'ultima gara non ero molto soddisfatto delle qualifiche ma ho lavorato sodo per non commettere gli stessi errori e abbiamo fatto un ottimo lavoro fin dall'inizio delle qualifiche, sono molto contento". Sono le parole di Charles Leclerc al termine delle qualifiche del GP del Bahrain che ha  visto il pilota monegasco della Ferrari conquistare la pole position e il record della pista davanti al compagno di scuderia, Sebastian Vettel. "Seb è un pilota fantastico, ho imparato molto da lui e continuerò a farlo. Ma oggi sono contento di essere in pole e davanti a lui, è una  gran giornata per me", conclude. Leclerc è poi stato ospite di Paddock Live Show con Federica Masolin, Carlo Vanzini e tutti i loro ospiti.

"Sempre critico con me stesso. E Vettel..."

"Quando non faccio le cose che vorrei in pista non sono contento. In Australia non lo ero, anche se si trattava del primo weekend con la Ferrari. Sono molto critico con me stesso. Ora sono migliorato e sono molto felice. L'abbraccio con Vettel dopo la pole? Oltre ad essere il mio compagno di squadra è anche un 4 volte campione del mondo. Stesso discorso per Hamilton. Ha fatto molto piacere. Ma è solo la prima qualifica che mi vede davanti e quando c'è una battaglia in un team ci sono tensioni ma è importante mantenere l’equilibrio, lavorare insieme come abbiamo fatto finora e dobbiamo continuare così. Sapremo gestire la cosa".

Il punto extra

"Punto per il giro veloce? Abbiamo più possibilità di farlo qui rispetto all’Australia, dove abbiamo fatto fatica. L’obiettivo principale in Bahrain è portare il massimo dei punti. Ci proveremo anche per quello del giro veloce".

La notte prima del GP

"Dormirò stanotte, è importante per domani. Come ogni domenica arriverò presto per lavorare al meglio sulla gara, perché è quella che conta. La partenza sarà fondamentale e tenere la posizione nelle prime curve. Il passo già da venerdì era buono".

La dedica

"Un pensiero è andato a mio padre e Jules Bianchi. Hanno fatto entrambi tanto per la mia carriera per farmi arrivare qui. La dedica è per loro. Ma penso anche per Charlie Whiting, una grande perdita per la F1. Non lo conoscevo bene ma ho pensato a queste tre persone".

FORMULA 1: SCELTI PER TE